Giovedì, 25 Febbraio 2021

"Vieni da me", Insinna commosso: "Dobbiamo essere degni dell'Eredità di Fabrizio"

Il conduttore, ospite nel salotto pomeridiano di Caterina Balivo, ha ricordato il collega e amico fraterno scomparso lo scorso marzo

Flavio Insinna e Caterina Balivo

C'è grande attesa per la nuova edizione de "L'Eredità", orfana di Fabrizio Frizzi, al via su Rai 1 da lunedì 24 settembre. Al posto dell'amatissimo conduttore, scomparso lo scorso marzo, Flavio Insinna, emozionato e allo stesso tempo teso per un passaggio di testimone così importante.

Insinna, un'"Eredità" importante: "Spero che Frizzi dal cielo non scuota la testa"

Ospite a "Vieni da me", il programma del pomeriggio di Rai 1 condotto da Caterina Balivo, il conduttore ha raccontato tutti i preparativi, senza risparmiare la commozione. "Se la vita fosse giusta il primo buonasera della nuova edizione l'avrebbe dovuto dire Fabrizio - ha affermato - Lo dico da suo amico fraterno. Senza di lui niente sarà più uguale e non lo sarà mai più. L'Eredità, oltre ad essere titolo del programma, ora ha un altro significato: racchiude l'inizio e la fine della vita. L'unica cosa che possiamo fare ora è provare ad essere all'altezza del sorriso di Fabrizio ed essere degni della sua Eredità". Lui ce la metterà tutta.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Vieni da me", Insinna commosso: "Dobbiamo essere degni dell'Eredità di Fabrizio"

Today è in caricamento