rotate-mobile
Sabato, 28 Maggio 2022
Tv

Vincenzo De Luca attacca l'inviato della Rai per il cognome: "Deve chiedere scusa"

Colleghi e amici hanno aspramente criticato le parole del presidente della regione Campania

Una diretta che ha dell'incredibile. Il presidente della regione Campania, Vincenzo De Luca, non è nuovo ad esternazioni forti, alcune anche divertenti, ma nella diretta Facebook di ieri pomeriggio ha preso di mira un giornalista Rai. Non per il suo lavoro, ma per il cognome. Si tratta dell'inviato Rai Ilario Piagnerelli (che ieri è stato al centro di un divertente imprevisto a RaiNews24).

Cosa ha detto Vincenzo De Luca nella diretta Facebook

“Ormai non riesco più a seguire queste corrispondenze televisive - ha dichiarato il presidente nella diretta - le trasmissioni che riguardano la guerra in Ucraina. Ho la sensazione che siamo di fronte a uno sceneggiato che si ripete quotidianamente per ore, con gli stessi personaggi e le stesse situazioni. Alcuni corrispondenti televisivi sono improbabili".

Ecco che De Luca inizia a parlare di Piagnerelli: "Per due mesi abbiamo avuto un corrispondente di Rai News 24 da Kiev che, ad ogni collegamento, si collocava davanti a un mucchio di detriti e macerie. La sceneggiatura era sempre quella. Questo giornalista si chiama Piagnerelli. Ora, già siamo in un teatro di guerra, poi mandiamo un giornalista chiamato Piagnerelli. Bisognerebbe fare attenzione da parte della Rai. Mandiamo gente che si chiami Allegri, Benvenuti". Un commento che forse voleva essere divertente, ma che non ci riesce.

Il presidente ha voluto poi ribadire che lo scenario da cui si collega il giornalista è sempre tragico e con "detriti": "Magari si vede sullo sfondo gente che passeggia, che va in bicicletta, ma Piagnerelli ci fa vedere sempre le macerie. Io non lo vedo più perché mi sono stancato".

Il sostegno da parte dei colleghi

In molti su Twitter hanno difeso Piagnerelli, tra di loro il consigliere di amministrazione Rai Riccardo Laganà che ha scritto: "Al riparo del confortevole Palazzo Santa Lucia il Pres. della Reg. Campania impartisce lezioni di giornalismo agli inviati Rai. Ma la ridicola ironia si sofferma su cognome e sullo sfondo. Accanto a @ilario82 ? e a tutti i giornalisti che raccontano l’assurdità della guerra".

E ancora Marco Frittella, direttore editoriale di Rai Libri, ha invitato il collega a lasciar perdere questi commenti perché tutti riconoscono la sua bravura. "Grazie davvero Marco. Ma sì, mi ci faccio una risata come sempre": ha risposto Piagnerelli a Frittella. Sostegno è arrivato anche da Alessandro Baracchini, caporedattore e conduttore RaiNews24, che oltre ad un messaggio indirizzato al collega scrive "vergogna" riferendosi a Vincenzo De Luca.

In particolare il sindacato dei giornalisti Rai ha chiesto che De Luca si scusi con Piagnerelli "per l’inaccettabile attacco a un professionista di altissimo valore, che ha svolto il suo lavoro nel miglior modo possibile in condizioni difficili e pericolose". "L’ipotesi, avanzata da De Luca, che qualcuno possa costruire teatri di posa in Ucraina fa trapelare lo scarso senso della realtà di chi accusa e dà una pessima rappresentazione di certa politica. A Kiev ci sono macerie non scenari per dirette tv", si legge ancora nel comunicato del CdR di RaiNews24 e l'Esecutivo Usigra.

Sotto la diretta del presidente De Luca in cui parla del giornalista Ilario Piagnerelli

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vincenzo De Luca attacca l'inviato della Rai per il cognome: "Deve chiedere scusa"

Today è in caricamento