Giovedì, 25 Febbraio 2021

Vittorio Feltri furioso: "Mediaset una schifezza, rinuncio a show con Chiambretti"

Il direttore di 'Libero' si scaglia contro la rete televisiva . E contro Silvio Berlusconi: "Se mi chiamasse risponderei con un vaff*"

Vittorio Feltri, 75 anni

Mediaset la considero una schifezza, il mio disgusto nasce dal comportamento che hanno avuto con me, non ci metterò mai più piede”. Vittorio Feltri è furioso. Ospite del programma radiofonico 'Un giorno da pecora', condotto da Giorgio Lauro e Geppi Cucciari ed in onda dalle 13.30 alle 15, il direttore di 'Libero' si è scagliato contro il Biscione e Silvio Berlusconi.  

Ce l'ha col programma 'Stasera Italia'? “La mia considerazione è generale - ha spiegato Feltri su Radio 1 - lì c'è stato un fuorionda della valletta Veronica Gentili”. Ma è una giornalista", incalzano i conduttori. "Ah, non me ne ero accorto.... 'Striscia la Notizia' poi ha ripreso quel fuorionda senza fare nessuna satira nei miei confronti ma solo con insulti di una volgarità imbarazzante. Come faccio non dire che mi fa schifo un programma del genere?” 

"Rinuncio allo show con Piero Chiambretti"

Feltri ha affermato di voler chiudere definitivamente i rapporti con l'azienda di Cologno Monzese. “Non ci metterò più piede. Pensate che avevo una sorta di precontratto con Chiambretti per fare un programma che andrà in onda a fine mese ma anche se lo stimo molto gli ho spiegato che non mi va di entrare in un'azienda che mi tratta così”. Il giornalista non tornerebbe sui suoi passi, nemmeno se la chiamasse Berlusconi: “Non mi ha chiamato né Silvio né suo figlio e hanno fatto benissimo: mi potrebbe scattare quel tipico insulto che è stato la bandiera di Beppe Grillo”. Se la chiamasse Berlusconi risponderebbe con un 'vaffa'? “Esattamente, mi ha letto nel pensiero...”

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vittorio Feltri furioso: "Mediaset una schifezza, rinuncio a show con Chiambretti"

Today è in caricamento