rotate-mobile
Mercoledì, 1 Dicembre 2021
stoccata

Anche Tommaso Zorzi contro Signorini per la frase sull'aborto

L'influencer difende il diritto di scelta di ogni donna e condivide sui social alcune testimonianze

Le dichiarazioni di Alfonso Signorini sull'aborto continuano a far discutere. Sono tanti i personaggi del mondo dello spettacolo, e non solo, ad aver condannato senza appello quanto detto del conduttore al Gf Vip, dopo che perfino Endemol Shine Italy - società di produzione del reality di Canale 5 - ha preso le distanze

Non è rimasto in silenzio neanche Tommaso Zorzi, che a Signorini deve il successo televisivo esploso l'anno scorso proprio grazie al Grande Fratello (che ha vinto). L'influencer è intervenuto nella vicenda difendendo il diritto di scelta di ogni donna: "Sulla questione aborto: sono uomo e dunque non è affar mio. Quando nascerò donna la mia opinione potrà contare qualcosa - scrive tra le ig stories - Nel frattempo, da uomo, ritengo che sia sacrosanto che una donna abbia la facoltà di scegliere. Not my body, not my choice. Il movimento femminista 'My body, my choice' dice esattamente questo: nessun uomo può o deve sentenziare le decisioni che una donna prende sul proprio corpo. E credo che stia tutto qui". Poco dopo chiarisce ancora meglio la sua posizione su Twitter: "Nessuna persona, specialmente un uomo ma nessuno in generale, può scegliere per qualcun altro. Il discorso era chiaro. Da uomo poi non so minimamente cosa si possa provare". Nessun nome, ma ogni riferimento non è di certo puramente casuale. 

Zorzi, oltre ad aver espresso la sua opinione, ha condiviso anche dei messaggi che gli sono arrivati da parte di ragazze ricorse all'interruzione volontaria di gravidanza, offrendo tutta la sua solidarietà: "Se sei la fuori e ti senti sola, non lo sei - ha scritto - Sei una guerriera ed io avrò sempre rispetto per te". 

Le testimonianze pubblicate da Zorzi

zorzi aborto 1-2

zorzi aborto-2

La replica di Signorini

Alfonso Signorini, travolto dalla gogna mediatica, ha replicato ieri sera con un tweet: "Tra i diritti civili per i quali mi batto da sempre ci sono il rispetto e la difesa della libertà di pensiero. Un principio che difendiamo, anzi difendo, con assoluta fermezza. Indipendentemente dai miei gruppi di lavoro". Niente scuse né giustificazioni, ma nella puntata di venerdì certamente verrà affrontata la questione. 

In tv vietato essere contro l'aborto

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Anche Tommaso Zorzi contro Signorini per la frase sull'aborto

Today è in caricamento