Domenica, 24 Ottobre 2021
Spettacoli&Tv

"Palazzo Chigi finanzia circoli con dark room e prostituzione gay": l'inchiesta shock delle Iene

Filippo Roma ha scovato un finanziamento di 55mila euro rilasciato a un'associazione che, al posto di attività culturali, gestirebbe circoli per soli uomini

Soldi pubblici destinati ad associazioni culturali, che di "culturale" hanno ben poco. L'inchiesta di Filippo Roma, andata in onda ieri sera a Le Iene, ha stanato un vero e proprio giro di prostituzione gay, nascosto dietro la bella favoletta della lotta alla discriminazione. 

Sotto la lente d'ingrandimento ci è finito l'Unar, l'Ufficio anti discriminazioni razziali che fa parte del Dipartimento Pari Opportunità della Presidenza del Consiglio. Un ufficio governativo, insomma, che si occupa di promuovere la parità in ogni sua forma, che sia di sesso o di razza, anche finanziando associazioni no profit per campagne di comunicazioni e attività culturali che hanno come scopo la lotta alla discriminazione. Fino a qui nulla di strano, ma se una di queste associazioni è una copertura per circoli per soli uomini e prostituzione gay, il discorso cambia.

E' quello che ha scoperto Filippo Roma, grazie alla soffiata di un "informatore". L'Unar ha finanziato con 55mila euro un'associazione dietro la quale si nasconderebbe il sesso a pagamento. Circoli gay con dark room, giochi erotici estremi, massaggi con prestazioni sessuali, rigorosamente a pagamento: ecco cosa accade in quei locali dove solo i tesserati dell'associazione possono entrare. Tutto questo filmato da Le Iene, con telecamere nascoste, e mostrato al presidente dell'Unar Francesco Spano, che imbarazzato ha promesso un'attenta verifica, mentre si è letteralmente dileguato quando la Iena, dopo l'ennesima soffiata, gli ha mostrato anche i dati della sua tessera d'iscrizione a uno di questi circoli.

Puntuale la replica dell'Unar: "Il servizio delle Iene sull'Unar denuncia una situazione al di là di ogni immaginazione e decenza. La notizia di finanziamenti a circoli e associazioni omosessuali dove si pratica, come visto nelle immagini, prostituzione maschile e nessuna attività culturale contro le discriminazioni per cui sono stati finanziati è di una gravità estrema e getta una luce inquietante su tutta l'azione dell'Unar, già famoso per essere intervenuto a censurare libere dichiarazioni di Giorgia Meloni e di altri parlamentari violando il dettato costituzionale. Se confermato quanto denunciato e ripreso dalle Iene - si legge ancora nella nota - crediamo che il Ministro Boschi e il Presidente Gentiloni debbano intervenire immediatamente ottenendo, intanto le immediate dimissioni del presidente Spano, che sarebbe anche risultato iscritto ad uno dei circoli finanziati dall'organismo da lui presieduto, e avviando un'indagine interna per stabilire come siano stati assegnati i finanziamenti. In più, riteniamo che ci sia materia per la magistratura e la Corte dei Conti che auspichiamo vogliano intervenire".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Palazzo Chigi finanzia circoli con dark room e prostituzione gay": l'inchiesta shock delle Iene

Today è in caricamento