rotate-mobile
Mercoledì, 19 Gennaio 2022
Spettacoli&Tv Napoli

Arrestato il boss che impose televoto per la figlia a "Ti lascio una canzone"

Perquisendo il nascondiglio di Domenico Ferrara, i carabinieri hanno ritrovato 320 telefonini che si ipotizza siano stati distribuiti a amici, parenti e vicini di casa per votare in massa Vania Ferrara

L'arresto del boss di Villaricca Domenico Ferrara ha svelato un retroscena criminoso che investe anche il televoto di "Ti lascio una canzone", lo show di RaiUno condotto da Antonella Clerici.

Perquisendo il nascondiglio del boss, sono infatti saltati fuori 320 cellulari che secondo gli inquirenti possono essere stati distribuiti a amici, parenti e vicini di casa a Villaricca, in provincia di Napoli per votare la performance di Giovanna 'Vania' Ferrara, figlia di Domenico e in gara nell'ultima edizione del programma (ovviamente estraneo ai fatti).

La ragazzina arrivò seconda alla finalissima di "Ti lascio una canzone". 

Secondo quanto emerge dalle indagini, il clan avrebbe obbligato i cittadini a votare e in seguito si sarebbe fatto restituire tutti i cellulari per controllare se le chiamate fossero state fatte davvero. I carabinieri indagano anche sull'inaugurazione del fan club di Vania Ferrara che avenne nella sala consiliare del Comune di Villaricca. (da NapoliToday)

Gallery

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Arrestato il boss che impose televoto per la figlia a "Ti lascio una canzone"

Today è in caricamento