Giovedì, 24 Giugno 2021
Spettacoli&Tv

Venezia 2015: Coppa Volpi a Valeria Golino, il venezuelano "Desde alla" vince il Leone d'Oro

Nessuna attrice italiana aveva mai visto per due volte la Coppa Volpi: la Golino entra nella storia della Mostra. Il premio per il miglior film al venezuelano "Desde alla", firmato dal regista esordiente Lorenzo Vigas

Il film "Desde allà", di Lorenzo Vigas, ha vinto il Leone d'oro della 72esima Mostra del cinema di Venezia.

Ma l'Italia festeggia un altro premio e un primato storico: la Coppa Volpi per la miglior interpretazione femminile è andata infatti a Valeria Golino per la sua performance nel film "Per amor vostro". È il secondo trionfo veneziano per l'attrice 49enne, salita in lacrime sul palco, a 29 anni dalla vittoria con "Storia d'amore" di Francesco Maselli. Prima di lei, solo Shirley MacLaine e Isabelle Huppert erano riuscite a vincere due Coppe Volpi. 

"Questa gioia che ho provato quasi trent'anni fa - ha detto la Golino nel suo discorso - Oggi mi accorgo che la consapevolezza di vincere è la stessa. Ma questo premio mi dà la stassa ingenua e infantile gioia. Sono contenta che ho vinto. Sono contenta anche per chi mi vuole bene e per tutti i miei amici non udenti che mi hanno aiutato in questa avventura".

Questo il verdetto della Giuria della 72esima Mostra Internazionale di Cinema di Venezia presieduta da Alfonso Cuarón e composta da Elizabeth Banks, Emmanuel Carrère, Nuri Bilge Ceylan, Hou Hsiao-hsien, Diane Kruger, Francesco Munzi, Pawel Pawlikowski e Lynne Ramsey. Il Leone d'argento per la migliore regia è andato a Pablo Trapero per "El Clan".

La Coppa Volpi per il migliore attore è andata a Fabrice Luchini per "L'Hermine". Gran premio della giuria a "Anomalisa", di Charlie Kaufman e Duke Johnson, primo storico film in stop-motion a Venezia. Premio speciale della giuria a "Abluka (Frenzy)" di Emin Alper. Il premio Venezia opera prima è andato a "The Childhood of a leader" di Brady Corbet. 

Il premio Marcello Mastroianni per il miglior giovane emergente è andato a Abraham Attah di "Beasts of No Nation", che ha interpretato il ruolo di un bambino soldato, mentre il premio per la miglior sceneggiatura è stato assegnato al francese "L'Hermine" di Christian Vincent.  

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Venezia 2015: Coppa Volpi a Valeria Golino, il venezuelano "Desde alla" vince il Leone d'Oro

Today è in caricamento