Martedì, 19 Ottobre 2021
Spettacoli&Tv

Vittoria Schisano, la sua storia diventa un film

Si sta già lavorando a una sceneggiatura dal titolo "Nati due volte", ispirata all'attrice ex transgender

"La Vittoria che nessuno sa" è il libro autobiografico appena pubblicato da Vittoria Schisano, ex transgender adesso donna a tutti gli effetti. La sua storia diventerà presto anche un film, a cui sta già lavorando il regista Pierluigi Di Lallo, dal titolo "Nati due volte".

LA STORIA - Giuseppe ama la sua famiglia e la sua terra, la Campania, ma ha due buone ragioni per abbandonarle: la passione per il teatro e un segreto che non può confessare neanche a se stesso. Così si trasferisce a Roma, dove inizia a studiare recitazione e ad ascoltare il suo corpo e la sua anima. Giuseppe ora crede di essere omosessuale, eppure non è quella la risposta alla sua inquietudine. Un lungo e tormentato percorso lo porta alla decisione di cambiare sesso. Nel novembre del 2013, dopo mesi di cure vissuti nell'ombra, nasce finalmente Vittoria, che in questo racconto-confessione svela i sogni e i timori infantili, le fughe, le lacrime, lo smarrimento di sentirsi donna mentre lo specchio riflette l'immagine di un uomo, la difficile scelta di abbandonare i compromessi e le ipocrisie per diventare ciò che è sempre stata: una donna bellissima.

CHI ERA GIUSEPPE SCHISANO - Giuseppe Schisano è il primo attore italiano ad aver intrapreso pubblicamente il lungo percorso di cambio di genere. Nasce 33 anni fa in un comune della provincia di Napoli, Pomigliano D'arco. Nonostante l'amore per la sua terra, nel '98  decide di trasferirsi a Roma per entrare in accademia e studiare recitazione. Nel 2005 esordisce come co-protagonista al fianco di Lando Buzzanca, in "Mio figlio", per la regia di Luciano Odorisio. Tra gennaio e febbraio 2010 torna in tv su Rai 1 con "Io e mio figlio - nuove storie per il commissario Vivaldi", sempre per la regia di Luciano Odorisio. Nello stesso anno riceve in Campidoglio il premio come attore rivelazione. Seguono altre serie tv e il film "Canepazzo", regia di David Petrucci, con un ruolo da protagonista: interpreta infatti un giornalista ossessionato dalla ricerca di un serial killer. A questo punto capisce che non può più mentire a se stesso e decide di fare outing. Il 17 novembre 2011 Giuseppe Schisano appare con un'intervista esclusiva al Corriere della Sera dove dichiara pubblicamente di aver intrapreso il percorso per cambiare sesso. Sarebbe diventato Vittoria. Sogno realizzato due anni dopo.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vittoria Schisano, la sua storia diventa un film

Today è in caricamento