Domenica, 18 Aprile 2021

Cecchi Gori vs Scorsese per un film promesso ma mai girato

Il produttore toscano ha querelato il regista americano per non aver rispettato gli accordi presi per la realizzazione di "Silence", tenuto in un cassetto per più di vent'anni

Vittorio Cecchi Gori ha querelato Martin Scorsese per un film mai realizzato.

Lo rivela il sito specializzato "The Hollywood Reporter", che spiega come all'origine della controversia ci siano i 750mila dollari che il produttore toscano al regista per il film "Silence", basato sul romanzo dello scrittore giapponese Shusaku Endo, sulle storia di un gruppo di missionario nel Giappone del 1683 impegnati nel mistero di alcuni cristiani massacrati dall'imperatore nipponico.

Cecchi Gori e la sua casa di produzione sostengono che l'accordo con Scorsese risale al 1990 e il regista avrebbe dovuto dirigere il film dopo "Kundun", realizzato nel 1997.

Nel 2004, Scorsese e la sua compagnia Sikelia Productions firmarono un accordo per posticipare il progetto, rimandandolo a dopo "The Departed", "Shutter Island" e "Hugo". In cambio, Scorsese avrebbe offerto un milione e mezzo di dollari.

Cifra che però, secondo i legali di Cecchi Gori, il regista non avrebbe mai pagato mentre Scorsese si appresta a girare l'ennesimo film ("Wolf of Wall Strett, per la Paramount) al posto di "Silence".

Decisione che ha spinto la Cecchi Gori a chiedere risarcimento danni e spese legali, perché "non può permettere che i diritti vengano ignorati o compromessi da altri slittamenti da parte di Scorsese e Sikelia". 

Continua a leggere su Today.it

Gallery

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cecchi Gori vs Scorsese per un film promesso ma mai girato

Today è in caricamento