Mercoledì, 20 Ottobre 2021
Spettacoli&Tv

Giallo Ylenia Carrisi: l'identikit della donna trovata morta

Dalla ricostruzione facciale fatta dopo le dichiarazioni del camionista serial killer, la somiglianza della vittima con la figlia di Al Bano e Romina è impressionante

A una anno dalla dichiarazione di "morte presunta", il caso della scomparsa di Ylenia Carrisi si è riaperto dopo le ultime dichiarazioni di un camionista serial killer, detenuto da anni in Florida, che pochi giorni fa ha confessato l'omicidio di una giovane autostoppista, che venne trovata senza vita nel settembre del '94.

La ragazza, ritrovata dalla polizia senza documenti, aveva detto al camionista di chiamarsi Suzanne, stesso nome che usava Ylenia durante il suo viaggio negli Stati Uniti. Ma questo non è l'unico indizio che fa pensare che il cadavere trovato più di vent'anni fa sia quello della figlia di Al Bano e Romina. A lasciare sbigottiti è l'incredibile somiglianza tra le due ragazze che emerge dall'identikit fatto dalla polizia della Florida e mostrato per la prima volta a "Chi l'ha visto".

Finora tutto fa pensare che la giovane vittima del serial killer sia proprio Ylenia Carrisi, anche se ancora manca la prova regina, quella del Dna. E' stato Al Bano a confermare la notizia del prelievo di Dna a lui e alle altre sue figlie, per confrontarlo con quello della ragazza. Il risultato potrebbe mettere davvero la parola fine su questa triste, quanto incredibile, vicenda.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Giallo Ylenia Carrisi: l'identikit della donna trovata morta

Today è in caricamento