Giovedì, 4 Marzo 2021

Maltempo, è una domenica di allerta: le regioni colpite

Rossa su gran parte della Sardegna e arancione sui restanti bacini, sui versanti meridionali e orientali della Calabria e su ampi settori della Puglia. Fialla, infine, sull’intero territorio di Sicilia, Campania, Basilicata, Molise, Abruzzo e sui restanti settori calabresi e pugliesi

Una vasta perturbazione, centrata sul Mar di Sardegna, sta interessando con diffuso maltempo le nostre isole maggiori e la Calabria e, durante il corso delle prossime ore, raggiungerà anche i settori ionici, determinando una fase di maltempo sulle restanti regioni meridionali, accompagnata da un rinforzo della ventilazione nei bassi strati. In Sardegna vittime e dispersi.

Sulla base delle previsioni disponibili, il Dipartimento della Protezione Civile d’intesa con le regioni coinvolte – alle quali spetta l’attivazione dei sistemi di protezione civile nei territori interessati – ha emesso un nuovo avviso di condizioni meteorologiche avverse che estende il precedente. I fenomeni meteo, impattando sulle diverse aree del Paese, potrebbero determinare delle criticità idrogeologiche e idrauliche che sono riportate, in una sintesi nazionale, nel bollettino nazionale di criticità e di allerta consultabile sul sito del Dipartimento.

Allerta meteo 29 novembre 2020

L’avviso prevede dalla tarda serata di oggi, sabato 28 novembre, precipitazioni da sparse a diffuse, anche a carattere di rovescio o temporale, su Basilicata, Puglia e Campania, in estensione dalla mattina di domani, domenica 29 novembre, ad Abruzzo e Molise. I fenomeni saranno accompagnati da rovesci di forte intensità, attività elettrica e forti raffiche di vento. Si prevedono, inoltre, venti da forti a burrasca dai quadranti meridionali, su Basilicata e Puglia in estensione, dalla mattina di domani, in progressiva rotazione dai quadranti orientali, ad Abruzzo e Molise. Si segnalano possibili mareggiate lungo le coste esposte.

Sulla base dei fenomeni previsti e in atto è stata valutata per la giornata di domani, domenica 29 novembre, allerta rossa su gran parte della Sardegna e allerta arancione sui restanti bacini. Valutata inoltre allerta arancione sui versanti meridionali e orientali della Calabria e su ampi settori della Puglia. Allerta gialla, infine, sull’intero territorio di Sicilia, Campania, Basilicata, Molise, Abruzzo e sui restanti settori calabresi e pugliesi.

Maltempo killer, alluvione a Bitti: tre morti. Comuni evacuati, crolla un ponte 

Le campagne devastate dal maltempo

E' drammatico il primo bilancio dai danni provocati dal maltempo in Sardegna nelle campagne che piangono la scomparsa di un allevatore di Bitti travolto da una ondata di acqua e fango. E' quanto emerge dal monitoraggio sugli effetti del nubifragio effettuato della Coldiretti che esprime profondo cordoglio per le vittime. Molte le strade rurali cancellate da valanghe d'acqua ma danni - sottolinea la Coldiretti - si contano in diverse aziende agricole allagate dalla furia del maltempo che con le abbondanti e continue piogge ha gonfiato i fiumi e fatto finire sott`acqua i terreni agricoli, mettendo a rischio l`incolumità delle persone e delle aziende agricole che ricadono nelle zone più colpite. Il maltempo si è abbattuto su un territorio fragile con l`89,7% dei comuni della Sardegna che hanno parte del territorio a rischio frane o alluvioni secondo l'analisi della Coldiretti su dati Ispra. Siamo di fronte - conclude la Coldiretti - alle conseguenze dei cambiamenti climatici con una tendenza alla tropicalizzazione ed il moltiplicarsi di eventi estremi con una più elevata frequenza di manifestazioni violente, sfasamenti stagionali, precipitazioni brevi e intense ed il rapido passaggio dal sole al maltempo che costa oltre 14 miliardi di euro in un decennio, tra perdite della produzione agricola nazionale e danni alle strutture e alle infrastrutture nelle campagne con allagamenti, frane e smottamenti.

"Mi stringo attorno alla famiglie delle vittime. È un momento di sofferenza per la Sardegna, ma nessun cittadino verrà lasciato solo. La macchina nazionale e regionale dei soccorsi è già in moto per aiutare chi è in difficoltà. L'impegno è massimo. Forza Sardegna!". Così il ministro degli Esteri Luigi Di Maio postando un video del fiume di fango che ha colpito alcuni centri dell'isola dove una violenta ondata di maltempo si è abbattuta nel Nuorese causando la morte di tre persone a Bitti. Si cercano ancora i dispersi.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Maltempo, è una domenica di allerta: le regioni colpite

Today è in caricamento