Venerdì, 23 Aprile 2021

Meteo, allerta in 8 regioni (e la nuova settimana comincia col maltempo)

La Protezione Civile ha diramato un'allerta meteo arancione per la Lombardia e un'allerta gialla per altre sette regioni italiane. Temporali e temperature in calo da lunedì 8 giugno: ecco le previsioni meteo aggiornate

Il bel tempo fatica ad ingranare sull'Italia a causa del passaggio di correnti instabili e decisamente fresche per il periodo. Un sistema perturbato di origine nord europea ha raggiunto le regioni settentrionali italiane, apportando un deciso peggioramento delle condizioni meteorologiche, con piogge e temporali diffusi. Sulla base delle previsioni disponibili, il Dipartimento della Protezione Civile d’intesa con le regioni coinvolte – alle quali spetta l’attivazione dei sistemi di protezione civile nei territori interessati – ha emesso un avviso di condizioni meteorologiche avverse. I fenomeni meteo, impattando sulle diverse aree del Paese, potrebbero determinare delle criticità idrogeologiche e idrauliche.

Allerta meteo in otto regioni domenica 7 giugno 2020

L’avviso della Protezione Civile prevede dalle prime ore di domenica 7 giugno precipitazioni diffuse ed abbondanti, anche a carattere di rovescio o temporale, su Piemonte, Liguria, Emilia-Romagna, Lombardia e Toscana Settentrionale, in estensione, dal primo pomeriggio, a Veneto e Friuli Venezia Giulia. I fenomeni saranno accompagnati da rovesci di forte intensità, frequente attività elettrica, locali grandinate e forti raffiche di vento. Sulla base dei fenomeni previsti e in atto, è stata valutata per la giornata di domenica 7 giugno, allerta arancione per rischio idraulico, idrogeologico e rischio temporali in Lombardia. Valutata inoltre allerta gialla su gran parte dei restanti settori lombardi, sull’intero territorio di Friuli Venezia Giulia e Liguria e su alcuni bacini di Veneto, Piemonte, Emilia-Romagna e Toscana.

Allerta maltempo lunedì 8 giugno

Domani, invece, allerta arancione in Lombardia e Friuli Venezia Giulia e allerta gialla in dieci regioni. L’avviso della Protezione civile prevede dalle prime ore di domani, lunedì 8 giugno, precipitazioni da sparse a diffuse, anche a carattere di rovescio o temporale, su Umbria, Lazio, Marche, Campania, Abruzzo e Molise, specie sui settori centro-occidentali. I fenomeni saranno accompagnati da rovesci di forte intensità, frequente attività elettrica, locali grandinate e forti raffiche di vento.

Sulla base dei fenomeni in atto e previsti, le regioni Friuli Venezia Giulia e Liguria hanno innalzato, per la giornata di oggi, domenica 7 giugno, il livello di allerta che passa da gialla ad arancione su gran parte dei bacini. Domani, lunedì 8 giugno, è stata valutata allerta arancione sull’intero territorio di Lombardia e Friuli Venezia Giulia e allerta gialla in Veneto, Liguria, Piemonte, Emilia-Romagna, Toscana, Lazio, Umbria, Abruzzo, Campania e Molise.

allerta-7-giugno-2020-2-2

Le previsioni meteo aggiornate

Come andrà invece ad inizio settimana? Gli esperti meteo prevedono una nuova ondata di maltempo già da lunedì 8 giugno. Ecco il punto della situazione con le previsioni aggiornate giorno per giorno. L'analisi del sito ilmeteo.it parte dalla giornata di lunedì 8 giugno, quando una perturbazione temporalesca investirà in pieno il Centro Nord portando tante piogge e rovesci ed un deciso calo delle temperature.

Massima attenzione in particolare tra Piemonte, Lombardia ed Emilia Romagna dove sono attesi fenomeni meteo anche di forte intensità con rischio anche di grandinate. Martedì 9 tempo ancora instabile con rovesci e temporali sparsi dapprima al Nord (eccetto Liguria), in estensione poi anche agli Appennini centrali fino ad arrivare alle coste marchigiane e abruzzesi. Più soleggiato invece sul resto del Paese. Non ci sono buone notizie nemmeno per la giornata di mercoledì 10 con acquazzoni e temporali soprattutto sulle zone alpine/prealpine e vicine pianure. Andrà decisamente meglio al Centro Sud con tanto sole e temperature previste in deciso aumento.

Nella seconda parte della settimana, tra giovedì 11 e venerdì 12, potrebbe formarsi un profondo ciclone (area di forte maltempo) che coinvolgerà a fasi alterne tutte le nostre regioni a suon di temporali e grandinate con forti venti che ruoteranno attorno al minimo di pressione. Per i dettagli occorre aspettare ancora qualche giorno per capire con maggior precisione dove colpiranno i fenomeni più intensi. Detto questo, sembrerebbe proprio che anche il weekend successivo possa essere in parte compromesso.
 

Continua a leggere su Today.it

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Meteo, allerta in 8 regioni (e la nuova settimana comincia col maltempo)

Today è in caricamento