rotate-mobile
Martedì, 21 Maggio 2024
Le previsioni

Diramata una nuova allerta meteo

Quella di sabato sarà una giornata molto perturbata per la formazione di un nuovo ciclone sull'Italia

Sul nostro Paese è presente un’ampia area depressionaria all’interno della quale viaggiano diversi minimi che saranno responsabili della fase di maltempo prevista nei prossimi giorni, con piogge frequenti su Nord-Ovest, Sardegna ed estreme regioni meridionali. In particolare, su quest’ultime, è atteso anche un deciso rinforzo dei venti dai quadranti sud-orientali. Sulla base delle previsioni disponibili, il Dipartimento della Protezione Civile ha emesso un avviso di condizioni meteorologiche. I fenomeni meteo, impattando sulle diverse aree del Paese, potrebbero determinare delle criticità idrogeologiche e idrauliche: l’avviso prevede dal tardo pomeriggio di oggi, venerdì 19 maggio venti da forti a burrasca, con raffiche fino a burrasca forte, dai quadranti sud-orientali sulla Sicilia, in estensione a Calabria e Campania. Saranno possibili mareggiate lungo le coste esposte. Scuole chiuse a Reggio Calabria e Vibo Valentia.

Dalle prime ore di domani sabato 20 maggio si prevedono precipitazioni da sparse a diffuse, anche a carattere di rovescio o temporale, su Valle d’Aosta, Piemonte e Sardegna, in estensione a Campania, Calabria e Sicilia, con cumulate localmente anche abbondanti. I fenomeni saranno accompagnati da rovesci di forte intensità, frequente attività elettrica, possibili grandinate e forti raffiche di vento.

Sulla base dei fenomeni in atto e previsti è stata valutata per la giornata di domani, sabato 20 maggio, allerta rossa in buona parte dell’Emilia-Romagna. Allerta arancione su settori di Emilia-Romagna, Piemonte, Lombardia e parte di Calabria e Sicilia. Allerta gialla valutata in Sardegna, Campania, Basilicata, Abruzzo, Molise e parte di Calabria, Sicilia, Emilia-Romagna, Piemonte e Valle d’Aosta.

Le previsioni meteo

Quella di sabato sarà una giornata molto perturbata tra Sicilia nordorientale e Calabria ionica, con forti piogge, temporali e possibili nubifragi che potranno originare criticità idro-geologiche, con accumuli pluviometrici in 24 ore di 150/200mm su Messinese ionico e Reggino, localmente superiori a 200mm sul versante orientale dell'Etna. Domenica l'intensità delle precipitazioni andrà rapidamente attenuandosi.

Al Nordovest le piogge sono cominciate con una certa insistenza già venerdì, ma proseguiranno per tutto il weekend in Piemonte, una delle zone fino ad ora più siccitose d'Italia. Tra venerdì e domenica sono attesi accumuli pluviometrici anche di 200mm sulle valli cuneesi, valori inferiori su quelle torinesi e dell'alto Piemonte, ma con possibili locali criticità idro-geologiche.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Diramata una nuova allerta meteo

Today è in caricamento