Maltempo, l'allerta meteo si estende: piogge e temporali in arrivo

La protezione civile ha emesso un avviso meteo che individua in ben otto Regioni potenziali criticità legate al maltempo: diramata l'allerta gialla su Liguria, Piemonte, Lombardia ed Emilia-Romagna, Veneto, Toscana, Umbria e Lazio

La vasta area depressionaria, posizionata sul Mediterraneo occidentale, convoglia sull’Italia flussi umidi ed instabili responsabili, oltre che dell’intensificazione del vento, anche dell’incremento delle precipitazioni, sotto forma di rovescio o temporale, sulle regioni settentrionali e sulla Toscana.

Sulla base delle previsioni disponibili, il Dipartimento della Protezione Civile ha emesso un nuovo avviso di condizioni meteorologiche avverse.

L’avviso prevede dalle prime ore di martedì 23 aprile, precipitazioni diffuse, anche a carattere di rovescio o temporale, su Valle D’Aosta, Piemonte, Lombardia, Veneto, Liguria, Emilia-Romagna e Toscana. I fenomeni saranno accompagnati da rovesci di forte intensità, frequente attività elettrica, locali grandinate e forti raffiche di vento.  

Sulla base dei fenomeni previsti è stata valutata per la giornata di domani, martedì 23 aprile, allerta gialla sulla Liguria, su gran parte di Piemonte, Lombardia ed Emilia-Romagna, su alcuni bacini del Veneto e della Toscana e sull’intero territorio di Umbria e Lazio.

Dal cielo giallo arriva la "pioggia sporca"

Se pioverà su molte zone d'Italia le temperature resteranno comunque miti a testimonianza dell'afflusso di aria più umida dai quadranti meridionali. Questo flusso si intensificherà a Pasquetta e proprio nel corso della giornata sull'Italia arriveranno le polveri del Sahara. La "sabbia" sahariana si farà ancora più consistente nelle prossime ore: attenzione quindi a dove parcheggiate l'autovettura.

Nella giornata di martedì 23 aprile il flusso di correnti di Scirocco si farà più sostenuto su tutta la Penisola. 

Cielo giallo e pioggia con la sabbia

Mentre al Sud Italia le polveri in sospensione tenderanno a rendere il cielo più opaco e a fargli assumere un colore tendente al giallastro opaco, al Centro-nord sono attese piogge diffuse. In queste zone le precipitazioni porteranno in seno la sabbia sahariana che diventerà ben visibile una volta al suolo, sulle carrozzerie delle auto e su altre superfici. Anche tra il 24 e il 25 nonostante l'attenuazione dello scirocco e la successiva rotazione dei venti a sudovest, le polveri sahariane saranno ancora presenti sui cieli italiani, venendo "rimosse" solo nei giorni successivi.

sabbia italia-2

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Economia

    Mercatone Uno è fallita, i lavoratori lo scoprono dai social: 1.800 a rischio

  • Economia

    Dall'Irpef alle accise, quante tasse pagano gli italiani (e lo Stato incassa)

  • Elezioni europee 2019

    Elezioni europee, perché si vota? Le cose da sapere

  • Elezioni europee 2019

    Di Maio-Salvini, tra frecciate e critiche: al voto da amici-nemici

I più letti della settimana

  • Giro d'Italia 2019, tutte le tappe: percorso e altimetria

  • Elezioni europee 2019, la guida al voto: tutto quello che c'è da sapere

  • Elezioni Europee, tutte le liste e i candidati all'Europarlamento

  • Elezioni europee 2019, fac simile della scheda elettorale (e come si vota)

  • "Amici di Maria De Filippi": tutti i vincitori

  • Elezioni europee 2019: le liste e i programmi

Torna su
Today è in caricamento