rotate-mobile
Martedì, 28 Maggio 2024
Le previsioni

Maltempo, è di nuovo allerta: l'avviso della protezione civile

Sono previsti temporali su Calabria e Sicilia, ma il brutto tempo interesserà diverse regioni. Quota neve in calo

Quella di martedì 29 novembre sarà un'altra giornata di maltempo, anche se i fenomeni più intensi dovrebbero riguardare solo due regioni e segnatamente Sicilia e Calabria. Nel bollettino della protezione civile si legge che "un'area di bassa pressione posizionato sulle Baleari, progredirà rapidamente verso il canale di Sardegna e lo stretto di Sicilia, portando condizioni di spiccata instabilità, a partire dalla sera di oggi (lunedì 28 novembre, ndr), sulle due isole maggiori, e in successiva estensione, fra la serata di domani e la giornata di dopodomani, verso le aree ioniche della penisola". 

Dalle prime ore di domani, martedì 29 novembre, si prevedono dunque "precipitazioni sparse, a prevalente carattere di rovescio o temporale, sulla Sicilia. I fenomeni - si legge ancora - saranno accompagnati da rovesci di forte intensità, attività elettrica e forti raffiche di vento". Sulla base dei fenomeni previsti la protezione civile ha valutato per la giornata di domani, 29 novembre, allerta arancione in Sicilia e allerta gialla su alcuni settori della Calabria meridionale e orientale.

Allerta meteo su Calabria e Sicilia, l'infografica della protezione civile

Che tempo farà sul resto d'Italia

E nelle altre regioni? Per la giornata di martedì 29 novembre i meteorologi di 3BMeteo prevedono piogge moderate o abbondanti su Sardegna, Puglia, Basilicata e Cilento, sparse sul medio Adriatico ed Emilia Romagna. Nelle ore mattutine precipitazioni diffuse sul nord-est e Lombardia con nevicate fino a 400-600 metri in Trentino, oltre i 700 metri altrove sulle Alpi, sopra i 650-700 metri sull'Appennino settentrionale. Vento forte e freddo di Grecale sulle aree del medio-alto Tirreno, di Scirocco al Sud e sullo Ionio.

Mercoledì 30 sono previsti rovesci intensi su Puglia, Basilicata e localmente sulle coste tirreniche siciliane e calabresi. Piogge anche in Campania, medio-basso Adriatico e Romagna. Più stabile e soleggiato su Alpi e Liguria, nubi sparse sulla Pianura Padana con nebbie nel primo mattino. Quota neve intorno ai 700 metri sull'Appennino centro-settentrionale. Il vortice ciclonico insisterà dunque  anche nelle giornate di mercoledì 30 novembre e giovedì 1 dicembre portando piogge a tratti intense specialmente su Molise, Puglia e sul comparto tirrenico tra Calabria e nord della Sicilia. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Maltempo, è di nuovo allerta: l'avviso della protezione civile

Today è in caricamento