rotate-mobile
Venerdì, 3 Dicembre 2021
Settimana complicata

Allerta arancione e gialla: lunedì col maltempo, tutte le zone colpite

Brutto tempo e tanta pioggia su gran parte d'Italia. Allerta arancione in Sardegna e Basilicata, allerta gialla in Calabria, Lazio, Lombardia, Piemonte, Puglia, Sicilia e Toscana

Allarme maltempo in Italia. La Protezione civile dirama l'allerta arancione per il maltempo in Sardegna e Basilicata; gialla in altre sette regioni d'Italia, attraversata dal ciclone mediterraneo Blas: Calabria, Lazio, Lombardia, Piemonte, Puglia, Sicilia e Toscana. Domenica un anziano è morto nel sud della Sardegna, travolto da acqua e fango nella sua auto sulla costa del Sulcis. Anche oggi tanta pioggia sullo Stivale.

Allerta arancione e gialla oggi in molte regioni

L’avviso della Protezione civile prevede dalle prime ore di oggi lunedì 15 novembre il persistere di precipitazioni da sparse a diffuse, anche a carattere di rovescio, sul Piemonte. Dal primo mattino di domani, si prevedono inoltre precipitazioni da sparse a diffuse, anche a carattere di rovescio o temporale, sulla Calabria e sulla Puglia meridionale in estensione, dal pomeriggio, alla Basilicata e al resto della Puglia. I fenomeni saranno accompagnati da rovesci di forte intensità, attività elettrica e locali forti raffiche di vento. 

Sulla base dei fenomeni previsti e in atto la Regione Sardegna ha innalzato per oggi, domenica 14 novembre, il livello di allerta che passa da gialla ad arancione per rischio idrogeologico su alcuni settori. Per la giornata di domani, lunedì 15 novembre, è stata valutata allerta arancione su parte di Sardegna e Basilicata. Allerta gialla su settori di Piemonte, Lombardia, Toscana, Lazio, Sicilia, sull’intero territorio di Puglia, Calabria e sui restanti bacini di Basilicata e Sardegna.  

Ieri una giornata da incubo in Sardegna. E' stato infatti trovato morto a Sant'Anna Arresi dai vigili del fuoco  l'81enne Antonio Cinus sceso dall'auto e travolto dalla piena di un canale. I vigili del fuoco erano al lavoro da diverse ore con gli specialisti Saf, che hanno perlustrato tutta la zona insieme a protezione civile, volontari e carabinieri. Sui monti di Villa San Pietro soccorsi cinque cacciatori con l'elisoccorso, sono stati ritrovate in stato in ipotermia.

Le previsioni per la settimana

Sul fronte meteo sarà una nuova settimana per gran parte turbolenta in quanto in area mediterranea continueremo ad avere una serie di vortici ciclonici pronti a dispensare ancora piogge battenti, temporali e vento su molte regioni. E' quel che prevdono gli esperti de ilmeteo.it.

La nuova settimana infatti si aprirà già con un lunedì 15 nel segno del forte maltempo per le aree del Centro-Sud a causa della risalita di un ciclone sul mar Ionio in grado di scatenare intense precipitazioni su Calabria, Basilicata, Puglia, Molise, con il rischio purtroppo ancora una volta di nubifragi e di fenomeni alluvionali che potrebbero essere provocati dalla persistenza delle precipitazioni nelle medesime aree. Tempo molto instabile anche su Sardegna, Liguria e Piemonte dove non mancheranno piogge, rovesci e nevicate sull'arco alpino occidentale oltre i 1300 metri di quota.

Da martedì 16 si aprirà poi una nuova fase perturbata a causa di un insidioso ciclone che ormai da parecchio soggiorna in sede mediterranea. Quest'ultimo sarà nuovamente alimentato da correnti instabili pronto a dispensare ancora forte maltempo su tutte le regioni del Nord Est (fino alla Lombardia orientale), del Centro-Sud (lato adriatico e ionico) e in Sardegna, reiterandosi almeno fino a tutta la giornata di mercoledì 17 novembre. Più colpiti saranno i settori adriatici e ionici dove sono attese piogge battenti e temporali accompagnati da forti raffiche di vento dai quadranti meridionali. Le temperature si manterranno di qualche grado oltre la media climatologica del periodo a causa dei venti che soffieranno in prevalenza dai quadranti meridionali.

Segnali di cambiamento ra le giornate di giovedì 18 e venerdì 19 quando un tentativo dell'alta pressione di conquistarsi un po' di spazio in area mediterranea, potrebbe riportare un po' di stabilità ad iniziare dalle regioni centro-settentrionali preludio ad un fine settimana più sereno.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Allerta arancione e gialla: lunedì col maltempo, tutte le zone colpite

Today è in caricamento