Martedì, 3 Agosto 2021
L'ondata di calore

Caldo, la tregua è finita: arrivano giorni bollenti, fino a 40 gradi anche nelle regioni del Centro Italia

Mercoledì allerta livello 2 in 10 città. Torna l'anticiclone africano con caldo intenso ma non mancherà qualche locale forte temporale soprattutto al Nord

grafica da windy.com

Tregua finita, torna il caldo africano ma con grandi contrasti: la settimana appena iniziata sarà caratterizzata da una forte ondulazione delle correnti su larga scala. L'aria fresca nord atlantica che affluirà sul settore europeo occidentale e nord occidentale porterà condizioni simil autunnali con piogge, temporali e clima molto fresco su Spagna, Francia e Regno Unito. Di contro sul Mediterraneo centrale e resto dell'Europa si staglierà un potente anticiclone di matrice sub tropicale le cui radici affonderanno fin nel deserto sub sahariano.

L'Italia sarà per la gran parte immersa in questa matrice molto calda anticiclonica: gli esperti di 3bmeteo prevedono una nuova impennata termica con valori massimi di temperatura fino a 38-40°C e non solo al Sud ma localmente anche al Centro e sulla Valpadana, tuttavia il settore alpino e prealpino resterà esposto all'influenza della saccatura e vedrà lo sviluppo di temporali, anche intensi. Il tutto non subito ma a iniziare dalla giornata di martedì quando l'anticiclone porterà caldo in intensificazione quasi ovunque con la sola esclusione dei settori alpini e prealpini occidentali dove dal pomeriggio e per la sera è attesa la formazione di qualche temporale, anche forte sull'alto Piemonte e la Valle d'Aosta, più marginalmente l'alta Lombardia.

Le temperature subiranno un generale aumento portandosi sopra le medie ovunque. Un caldo in ulteriore intensificazione poi il mercoledì con il sole che verrà offuscato solo raramente dal transito di qualche innocua velatura o stratificazione, più spessa sulla Sardegna. 

Afa record: mercoledì allerta livello 2 in 10 città

Secondo quanto emerge dal bollettino quotidiano delle ondate di calore curato dal ministero della Salute è prevista "allerta 2" (arancione) domani, martedì 6 luglio, a Campobasso, Frosinone e Perugia. La giornata più critica quella di dopodomani, mercoledì 7 luglio, quando le condizioni a rischio per la salute si presenteranno anche a Bologna, Bolzano, Campobasso, Firenze, Frosinone, Latina, Palermo, Perugia, Rieti e Roma.  

Le temperature percepite domani faranno registrare picchi di 37 a Bologna, 36 a Frosinone e Latina, 35 a Firenze, Palermo e Roma; dopodomani picchi di 38 a Bologna e Latina, 37 a Firenze e Frosinone, 36 a Palermo, Perugia e Roma, 35 a Rieti. 

previsioni meteo 6-7 luglio 2021-2

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Caldo, la tregua è finita: arrivano giorni bollenti, fino a 40 gradi anche nelle regioni del Centro Italia

Today è in caricamento