Super caldo nel weekend, ma la "botta di calore" è attesa già nelle prossime ore

Meteo, sarà un weekend davvero estivo. Soprattutto venerdì pomeriggio ci saranno picchi di caldo significativi: le previsioni e le città più calde

Caldo? No, caldissimo, è un venerdì bollente su mezza Italia. Quello ormai alle porte sarà il primo weekend davvero bollente di giugno. L'alta pressione nordafricana, secondo gli esperti di 3bmeteo.com, sta entrando nella sua fase culminante e nel pomeriggio di oggi, venerdì, darà il meglio di sé portando la colonnina di mercurio su valori molto elevati. Tuttavia il gran caldo non sarà omogeneamente distribuito e su alcune zone quasi non si avvertirà l'azione dell'anticiclone africano. La sua presenza tra l'altro non avrà lunga vita e già nel corso del weekend verrà rimpiazzato da quello atlantico-azzorriano, dalle caratteristiche termiche meno calde.

Meteo: venerdì pomeriggio il top del caldo

Oggi, venerdì, è in ogni caso la giornata più calda, si raggiungeranno i valori più elevati. La fiammata nordafricana si avvertirà soprattutto sulle regioni centro-meridionali, mentre quelle settentrionali rimarranno ancora influenzate da una circolazione più umida sudoccidentale che sarà anche causa di qualche temporale in prossimità delle Alpi centro-occidentali.

Nel pomeriggio di venerdì le temperature massime, dicono da 3bmeteo.com, raggiungeranno il culmine sulle aree interne delle regioni centrali tirreniche e in Umbria, tanto che sono attese punte di 37/39° a Terni, 36/38° a Firenze, Arezzo, Prato Pistoia e Caserta. Gran caldo sulle zone interne di Lazio, Campania, Puglia e Sicilia, con massime fino a 35/37° a Frosinone, Rieti, Benevento, Foggia, Caltanissetta. Picchi di caldo significativi sono attesi anche in quota su tratti dell'Appennino, tanto che a l'Aquila la colonnina dovrebbe raggiungere punte di 34/35°.

Previsioni meteo weekend 15-16 giugno

Sabato e domenica farà sì caldo, ma sarà più sopportabile. Le temperature inizieranno a ridimensionarsi già a partire da sabato, quando l'anticiclone nordafricano tenderà a ritirarsi verso i suoi luoghi di origine e al suo posto tenderà ad insediarsi l'alta pressione atlantica, accompagnata da correnti settentrionali che soffieranno intorno allo Stivale facendo affluire aria via via meno calda.

Ecco le città più calde del weekend:

venerd-le-citt-pi-calde-3bmeteo-91596-2

Caldo, vacanze a giugno per quasi 7 milioni

Con il grande caldo scattano le prime partenze dopo la fine della scuola con 6,8 milioni di italiani che hanno scelto di andare in vacanza a giugno. E’ quanto emerge dall’analisi Coldiretti/Ixe’ nel week end che segna tradizionalmente l’inizio delle vacanze degli italiani. Per il mese di giugno si registra quest’anno – sottolinea la Coldiretti - un leggero calo dell’8% rispetto allo scorso anno anche a causa del maltempo che ha ritardato le prenotazioni. Alle partenze per le vacanze durante il week end si aggiungono – continua la Coldiretti - quelle per le gite in giornata verso le località di mare, laghi ma anche in campagna per sfuggire alle temperature africane che si registrano lungo tutta la Penisola. In avvio della stagione turistica quest’anno gli sconti rispetto all’alta stagione possono superare il 25% con i listini per l’alloggio, il vitto ma anche ombrelloni e lettini che infatti subiscono – sottolinea la Coldiretti – un’impennata a partire dal mese di luglio per toccare i valori massimi nella prima metà di agosto. 

Le partenze “fuori stagione” – precisa la Coldiretti – sono particolarmente apprezzate anche da chi ama la tranquillità e vuole stare lontano dalle folle senza rinunciare però a visitare le principali mete turistiche. Se in piena estate è il mare – spiega Coldiretti – a fare la parte del leone, in questo periodo dell’anno particolarmente apprezzate sono anche le scelte alternative per conoscere una Italia cosiddetta “minore” dai parchi alla campagna, dalla montagna fino ai piccoli borghi che fanno da traino al turismo enogastronomico, con ben il 92% delle produzioni tipiche nazionali che nasce nei comuni italiani con meno di cinquemila abitanti.

Molto gettonati secondo Campagna Amica i 23mila agriturismi presenti in Italia (+3%) che consentono di vivere in questo periodo i cicli stagionali delle produzioni, dalla raccolta del grano a quella della frutta. Con il mese di giugno si mette in moto la stagione estiva dell’intera filiera turistica che – sottolinea la Coldiretti - contempla le imprese che si occupano di alloggio e ristorazione, le agenzie di viaggio e i tour operator ma anche altri settori che integrano e supportano quelli principali (come, ad esempio, i trasporti o le attività ricreative e di intrattenimento) e si compone di 612mila imprese con oltre 700 mila unità locali. Essa rappresenta - conclude la Coldiretti - il 10,1% del sistema produttivo nazionale, superando il settore manifatturiero. Elevata l’incidenza dell’occupazione: con 2,7 milioni di lavoratori, al turismo si deve il 12,6% dell’occupazione nazionale secondo elaborazioni dati Unioncamere.

Meteo, ecco l'estate "africana" (con temperature fino a 41 gradi): quando arriva

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il concorso “per tutti” (o quasi): 616 posti a tempo indeterminato, basta la licenza media

  • Gianni Morandi racconta il dolore per la perdita della figlia

  • Temptation Island Vip 2019: puntate, coppie e tutte le anticipazioni

  • Ora solare 2019: conto alla rovescia per il cambio dell'ora (e presto ci saranno novità)

  • Sciopero dei benzinai: per due giorni "senza" stazioni di servizio

  • Estrazioni Lotto, SuperEnalotto e 10eLotto di giovedì 10 ottobre 2019: i numeri vincenti

Torna su
Today è in caricamento