Mercoledì, 12 Maggio 2021
Italia

Siccità, incendi e tre grandinate al giorno: una pazza estate tropicale

Il livello del Po a fine luglio rispetto allo stesso periodo dello scorso anno è più basso del 24% mentre i maggiori laghi sono in affanno. La pioggia è attesa come manna ma deve essere costante e non troppo intensa

L'Aquila assediata dagli incendi, Foto da Twitter Giovanni Barba

Con il caldo anomalo e la mancanza di pioggia è scattato l'allarme incendi mentre un numero crescente di regioni sta facendo i conti con la siccità nelle campagne con gravi danni per le coltivazioni.

È quanto emerge da un monitoraggio della Coldiretti dal quale si evidenzia come in questo scenario si registrano più di due roghi al giorno dall'inizio dell'estate . Se certamente il divampare delle fiamme è favorito dal clima anomalo, a preoccupare è proprio l'azione dei piromani visto che il 60% degli incendi si stima sia causato volontariamente. Per ricostituire i boschi ridotti in cenere dal fuoco ci vorranno fino a 15 anni con danni all'ambiente, all'economia, al lavoro e al turismo.

Incendio nel Parco del Gran Sasso: in fiamme 200 ettari di bosco 

Inoltre il nostro Paese deve fare fronte a nubifragi improvvisi che non supplisco la prolungata assenza di pioggia: il livello del Po a fine luglio rispetto allo stesso periodo dello scorso anno è più basso del 24% mentre i maggiori laghi del nord che servono a dissetare i campi della pianura padana sono in affanno su valori ben al di sotto della media. In forte deficit da mesi i bacini del centro-sud con gli agricoltori che si preparano a irrigazioni di soccorso per salvare le colture in campo e con i frutti maturi sulle piante che rischiano di essere feriti da colpi di calore e scottature.

La pioggia è attesa come manna ma per essere di sollievo deve durare a lungo, cadere in maniera costante e non troppo intensa, mentre i forti temporali, soprattutto con precipitazioni violente provocano danni.

L'estate 2020 è stata segnata fino ad ora da una media di più di 3 violente grandinate al giorno sul territorio nazionale dove si contano anche nubifragi, trombe d'aria e bombe d'acqua a conferma dei cambiamenti climatici in atto che si manifestano con il moltiplicarsi degli eventi estremi.

Piove per mezz'ora, uno tsunami devasta case e auto 

I dati dell'European Severe Weather Database mostrano come da Nord a Sud si siano verificati violenti temporali con pesanti danni all'agricoltura come in Campania nel Sannio ed in Irpinia dove chicchi di grandine grossi come palline da ping pong sono caduti in alcune fasce di territorio senza lasciare scampo a uliveti, ortaggi in pieno campo, frutteti, vigneti e tabacco.

"Siamo di fronte - conclude la Coldiretti - alle evidenti conseguenze dei cambiamenti climatici che compromettono anche le coltivazioni nei campi con costi per oltre 14 miliardi di euro in un decennio, tra perdite della produzione agricola nazionale e danni alle strutture e alle infrastrutture nelle campagne".

Deserto Italia: ci sono 135 metri quadri di cemento per ogni neonato

Continua a leggere su Today.it

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Siccità, incendi e tre grandinate al giorno: una pazza estate tropicale

Today è in caricamento