Martedì, 19 Gennaio 2021

Meteo, riecco pioggia e temperature invernali: quanto durerà il freddo

Confermato l'arrivo di un fronte perturbato dal nord Europa che ci terrà compagnia in questo ultimo scorcio di febbraio e anche nei primi giorni del nuovo mese

Foto di repertorio

Il bel tempo ha le ore contate. Le ultime previsioni confermano l'arrivo di un fronte perturbato dal nord Europa che ci terrà compagnia in questo ultimo scorcio di febbraio e, così sembra, anche nei primi giorni di marzo. Tornano dunque pioggia e vento, le temperature diventeranno via via più rigide riportandosi su livelli consoni alla stagione invernale. Secondo iLMeteo.it, la perturbazione raggiungerà l’Italia mercoledì 26 febbraio, interessando dapprima le regioni settentrionali e, a partire dal pomeriggio, anche le regioni del centro-sud (qualche precipitazione è attesa su Toscana, Campania e Calabria). Venti in rinforzo dapprima da Ponente (burrascoso sul mar Ligure), quindi da Maestrale.

Meteo, nuovo fronte freddo in arrivo

Giovedì il tempo si manterrà soleggiato al nord, ma le precipitazioni interesseranno diverse regioni del centro-sud: Toscana, Lazio, Campania, Calabria e i rispettivi rilievi. Sabato sono attese piogge su alta Toscana e Liguria. Domenica 1° marzo il maltempo concederà una tregua, ma già dal 2 marzo ci sarà un nuovo peggioramento "per la formazione di un vortice ciclonico che provocherà forti piogge e nevicate diffuse su gran parte d'Italia".

A marzo in arrivo un vortice instabile

Secondo 3Bmeteo, nella giornata di mercoledì sull’Appennino centrale la quota neve potrebbe abbassarsi fino a 500-700 metri. Dopo un’iniziale peggioramento a metà settimana è prevista la rimonta dell’anticiclone, che tuttavia, spiegano da 3BMeteo, "a differenza delle altre volte sarà temporanea perché precederà l'approfondimento di una nuova saccatura proprio nei primi giorni del nuovo mese". Insomma, tutto lascia pensare che marzo inizierà sotto il segno dell’instabilità. Dopo un inverno così mite e avaro di piogge forse c'era da aspettarselo. Si tratta comunque di una tendenza che vista la distanza temporale necessita di ulteriori verifiche.

Allerta vento forte, il bollettino della Protezione Civile

Per la giornata di domani, 26 febbraio, la Protezione Civile ha emesso un bollettino di allerta che prevede venti forti o di burrasca sud-occidentali, con raffiche di burrasca forte, su Toscana, Umbria, Sardegna, Lazio, in graduale rotazione da Nord-Ovest ed estensione a Campania, Abruzzo, Molise, Puglia, Basilicata e Calabria. In particolare, le raffiche più intense riguarderanno i settori costieri e i settori appenninici. Mareggiate lungo le coste esposte.

L'avviso prevede invece dalla notte di oggi venti forti o di burrasca dai quadranti settentrionali, con raffiche di burrasca forte, su Piemonte, Lombardia e Veneto, specie sui settori alpini, con raffiche di foehn in pianura e dai quadranti occidentali su Emilia-Romagna e Marche.

Secondo la protezione civile la perturbazione in arrivo determinerà condizioni di instabilità, un graduale calo termico ed un rinforzo della ventilazione. 

Meteo, termometri sulle montagne russe: tornano vento e pioggia

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Meteo, riecco pioggia e temperature invernali: quanto durerà il freddo

Today è in caricamento