È tornato il freddo, ma fino a quando? Attenzione all'allerta meteo

La protezione civile ha diramato l'allerta arancione su gran parte di Molise, Basilicata e Calabria

Risveglio sotto la neve per Assisi, 25 marzo 2020. (FOTO ANSA)

Temperature invernali almeno fino a sabato, colpa di una vasta circolazione depressionaria che interessa il bacino del Mediterraneo. Un ritorno di inverno che coglie gli italiani in coda fuori dai supermercati per le conseguenze delle misure anti-coronavirus, e per cui è bene prestare attenzione.

Le previsioni meteo mostrano come già da venerdì correnti d'aria via via più miti apporteranno condizioni di variabilità sull'Italia, poi tra sabato e domenica è atteso "un temporaneo aumento della pressione prima del sopraggiungere di una depressione nordatlantica nella giornata di lunedì.

Un classico tempo marzolino cui non sfugge l'appuntamento con la classica nevicata fuori stagione. In particolare la fase di maltempo interesserà giovedì 26 marzo soprattutto le regioni centro-meridionali, con fenomeni più intensi sui settori ionici e adriatici, accompagnati da venti di burrasca. 

L'allerta meteo della protezione civile prevede venti da forti a burrasca dai quadranti orientali su Friuli Venezia Giulia, Veneto, Lombardia, Emilia-Romagna, Liguria, Toscana, Umbria, Lazio, Abruzzo, Molise, Campania, Puglia e Basilicata, con raffiche di burrasca forte sulle zone appenniniche e costiere e mareggiate lungo le coste esposte.

Previste, inoltre, precipitazioni da sparse a diffuse, a prevalente carattere di rovescio o temporale su Basilicata, Puglia, Molise e Abruzzo. Le precipitazioni saranno accompagnate da rovesci di forte intensità, frequente attività elettrica e forti raffiche di vento.

Nevicate al di sopra dei 500-700 metri su Emilia-Romagna, Marche, Toscana, Umbria, Abruzzo, Molise e sui settori orientali del Lazio.

Dal pomeriggio di domani si prevedono, inoltre, venti da forti a burrasca dai quadranti occidentali su Sicilia e Calabria, con mareggiate lungo le coste esposte, e precipitazioni da sparse a diffuse, a prevalente carattere di rovescio o temporale su Sicilia e Calabria.

Sulla base dei fenomeni previsti e in atto è stata valutata per la giornata di domani, allerta arancione su gran parte di Molise, Basilicata e Calabria. Valutata, inoltre, allerta gialla su Puglia e Marche, su alcuni settori di Abruzzo, Sicilia, Umbria, e sui settori restanti di Molise, Basilicata e Calabria

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Coronavirus, crolla tenda triage sulla Sila

La tenda allestita all'esterno dell'Ospedale di San Giovanni in Fiore, nella Sila cosentina, per filtrare i pazienti e contenere i contagi da Covid-19 è crollata. Il triage montato dalla Protezione Civile pochi giorni fa, oggi si è accartocciato su se stesso a causa della neve, in un momento in cui non erano presenti pazienti al suo interno. Non si registrano feriti tra il personale sanitario, mentre nelle scorse ore la struttura è stata svuotata ed è stato creato un nuovo spazio pre-triage all'interno del nosocomio.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Heather Parisi: "La seconda quarantena a Hong Kong? Ecco come stanno davvero le cose"

  • La testimonianza di Heather Parisi dalla Cina: "Oggi possiamo uscire, ma vietati tavoli al bar"

  • Coronavirus, l'appello disperato di Linda da Londra: "Ci lasciano morire soli a casa come animali"

  • Amedeo Minghi ricoverato: "Avervi accanto è importante" (VIDEO)

  • Coronavirus, anziani restano senza acqua: la figlia chiama il 112 dalla Germania

  • Coronavirus, Renga: "Nella mia Brescia una tragedia, i nonni non ci sono più"

Torna su
Today è in caricamento