rotate-mobile
Sabato, 24 Febbraio 2024
Previsioni

L'inverno all'improvviso: fino a quando dura il super freddo (e arriva anche la neve)

Dal weekend 25-26 novembre in poi è prevista la prima irruzione fredda della stagione ed è destinata a durare fino al Ponte dell'Immacolata. Fiocchi bianchi anche a quote collinari

Ecco il freddo, ci siamo. Dal weekend è prevista la prima irruzione fredda della stagione ed è destinata a durare. Vari centri di calcolo prevedono un lungo periodo gelido, almeno fino al ponte dell'Immacolata.

Meteo: le previsioni per i prossimi giorni

Da venerdì sera l'aria artica inizierà a muoversi sul Mar Mediterraneo. Il suo ingresso via via più marcato potrà favorire, nella prima parte di sabato, improvvisi annuvolamenti dal basso Veneto alla Romagna anche con locali precipitazioni, anche nevose a quote collinari. Quota neve in calo in Appennino fino a 600/700m. 

Saranno le regioni meridionali e localmente Lazio e Abruzzo a risentire di un maggior peggioramento del tempo domani, con rovesci a tratti intensi e nevicate sugli Appennini anche sotto i 1500-1600 metri. Per domenica invece previsti veloci rovesci in Puglia e sul basso Tirreno, secondo 3bmeteo.com, ma soprattutto soffieranno i venti artici che faranno abbassare, notevolmente e inevitabilmente, le temperature. 

Maltempo nel weekend

Arriva la neve anche a bassa quota

Le temperature davvero invernali saranno le protagoniste dei prossimi giorni. Le colonnine di mercurio subiranno un autentico crollo, anche di 10-12 gradi e così se di giorno i valori non supereranno i 7-12 gradi su tante città, di notte si scenderà sottozero su gran parte della Pianura Padana, ma anche a Roma e Firenze. La "sciabolata artica" dovrebbe durare anche per la prossima settimana. Possibili precipitazioni nevose a quote anche basse per il periodo.

Gli ultimi aggiornamenti del Centro Meteo Italiano mostrano anche per la prossima settimana un'evoluzione piuttosto movimentata e di stampo invernale. Un nuovo impulso perturbato potrebbe giungere infatti dal nord Atlantico portando precipitazioni diffuse anche al Centro-Nord con clima che resterebbe abbastanza freddo. Possibili nevicate localmente anche abbondanti su Alpi e Appennino entro l'inizio di dicembre.

"Pur mantenendosi ancora su valori ben al di sopra della media di riferimento, la temperatura globale negli ultimi 3-4 giorni è diminuita quanto basta per ridimensionare leggermente l'anomalia record del 17-18 novembre", spiega su Twitter Giulio Betti, meteorologo e climate expert di LAMMA/Cnr - Oscillazioni di questo tipo nel brevissimo termine sono normali, mentre nessun impatto significativo hanno sul trend di lungo periodo".

Continua a leggere su Today.it...

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'inverno all'improvviso: fino a quando dura il super freddo (e arriva anche la neve)

Today è in caricamento