rotate-mobile
Lunedì, 6 Febbraio 2023
Le previsioni

Meteo, un'altra settimana di maltempo: arriva il nuovo ciclone (con la neve)

Dopo una pausa per tutta la giornata di oggi, da domani il tempo peggiorerà nuovamente su quasi tutta l'Italia: le previsioni

Torna il maltempo e le temperature nei prossimi giorni sono previste in calo: l'inverno bussa alla porta. Dopo un lunedì 28 novembre di calma, da martedì 29 il tempo peggiorerà nuovamente su gran parte del nostro Paese. Tutta colpa di un nuovo vortice che ancora una volta avrà come bersaglio principale il Sud, l'ennesimo sistema di bassa pressione alimentato da fredde correnti settentrionali, con ventilazione sostenuta a rotazione ciclonica e piogge e temporali localmente intensi nelle regioni centro-meridionali.

A differenza degli altri vortici che hanno colpito l'Italia negli ultimi giorni, questo sarà leggermente meno intenso, e più a carattere invernale con nevicate anche a quote medio-basse. Attenzione però, avvertono gli esperti di 3bmeteo.com: la probabilità di fenomeni intensi su determinate zone con locali criticità sarà sempre alta. Oggi nel complesso sarà la giornata più stabile della prima parte della settimana, ma non mancherà comunque qualche pioggia. In particolare la sera su Liguria, Viterbese e Nord di Roma e Sicilia. Su quest'ultima fenomeni localmente anche moderati o abbondanti. Nevicate oltre i 900 metri su Appennino Tosco-emiliano e Alpi. Nebbie al mattino lungo il Po. Ventilazione da nord-est ancora sostenuta al Sud ma in deciso calo durante il giorno. Temperature nel complesso stazionarie, sotto i 10°C le massime al Nord.

Torna il maltempo: le previsioni

Martedì 29 si volta pagina. Forte maltempo tra Calabria e Sicilia con temporali anche violenti sulle aree ioniche delle due regioni, possibili criticità e allagamenti. Piogge moderate o abbondanti su Sardegna, Puglia, Basilicata e Cilento, sparse sul medio Adriatico ed Emilia Romagna. Nelle ore mattutine precipitazioni diffuse sul nord-est e Lombardia con nevicate fino a 400-600 metri in Trentino, oltre i 700 metri altrove sulle Alpi, sopra i 650-700 metri sull'Appennino settentrionale. Vento forte e freddo di Grecale sulle aree del medio-alto Tirreno, di Scirocco al Sud e sullo Ionio.

Mercoledì 30 rovesci intensi su Puglia, Basilicata e localmente sulle coste tirreniche siciliane e calabresi. Piogge anche in Campania, medio-basso Adriatico e Romagna. Più stabile e soleggiato su Alpi e Liguria, nubi sparse sulla Pianura Padana con nebbie nel primo mattino. Quota neve intorno ai 700 metri sull'Appennino centro-settentrionale. Il vortice ciclonico insisterà dunque  anche nelle giornate di mercoledì 30 novembre e giovedì 1 dicembre portando piogge a tratti intense specialmente su Molise, Puglia e sul comparto tirrenico tra Calabria e nord della Sicilia. 

Cosa aspettarsi per il Ponte dell'Immacolata

Impossibile per adesso avere previsioni attendibili in vista dell'atteso Ponte dell'Immacolata. Si può affermare che il nucleo gelido proveniente dalla Scandinavia, atteso nei prossimi giorni, potrebbe portare a una brusca irruzione dell'inverno nei primi giorni di dicembre. Le temperature scenderanno sotto le medie stagionali già dai primi giorni del mese. L'inverno è dietro l'angolo.

Tutte le notizie di oggi

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Meteo, un'altra settimana di maltempo: arriva il nuovo ciclone (con la neve)

Today è in caricamento