Venerdì, 26 Febbraio 2021

Neve, vento e temperature sotto zero: l'inverno fa sul serio. Allerta meteo in 10 regioni

Freddo al nord, clima più mite nel meridione. La Protezione Civile: nevicate a quote basse su Marche, Umbria, Emilia-Romagna e Toscana

Foto di repertorio

Ci aspetta una domenica di maltempo e temperature rigide. Secondo 3Bmeteo la giornata di domani sarà caratterizzata da precipitazioni sparse sulla Sardegna (specie centro-settentrionale) e sul Centro-Sud “con piogge e rovesci soprattutto sul versante centrale adriatico più sporadici in Campania, assenti su Sicilia e Calabria”. Sull’Appennino sono attese anche nevicate a bassa quota: sui rilievi toscani in particolare nevicherà già a 2-300 metri, ma qualche fiocco bianco potrebbe fare capolino anche nelle zone più a sud dell’Emilia e del Bolognese.

Sull’Appennino settentrionale nevicherà anche a quote collinari, mentre su quello centrale solo a partire dai 1.700 metri. Al nord il cielo sarà più sereno ma occhio alle temperature: il termometro scednerà sotto zero sulla Val Padana con punte di -5°C ed oltre sui fondovalle alpini. Al Sud le temperature saranno molto più clementi con  minime anche di 12/13°C in Sicilia. 

(Infografica 3BMeteo)

meteo-italia-domenica-3bmeteo-113062-2

Meteo: la protezione civile lancia l'allerta in 10 regioni

E domani, secondo quanto comunicato dalla Protezione Civile, sarà allerta meteo in 10 regioni: Umbria, Abruzzo, Molise, Puglia, Basilicata e su settori di Emilia-Romagna, Lazio, Campania, Calabria e Sardegna. "Un sistema frontale presente sul Mediterraneo occidentale, in transito verso la nostra Penisola, determinerà una fase perturbata sulle nostre regioni centro-meridionali con piogge sui settori tirrenici e nevicate a quote collinari sui settori orientali" si legge nel comunicato.

L'avviso prevede, dal pomeriggio di oggi, sabato 9 gennaio, nevicate mediamente al di sopra dei 500-800 metri su Abruzzo, Molise occidentale e sui settori più orientali del Lazio, con apporti al suolo generalmente moderati, con parziale e temporanea attenuazione dei fenomeni tra le prime ore e la mattinata della giornata di domani, domenica 10 gennaio. Si prevedono, inoltre, venti da forti a burrasca settentrionali sulla Liguria, in estensione dalle prime ore di domani alla Toscana. Dalle prime ore di domani si prevedono nevicate mediamente al di sopra dei 500-800 metri su Marche e Umbria, con apporti al suolo da deboli a moderati, ed al di sopra dei 300-500 metri su Emilia-Romagna e Toscana, con apporti al suolo deboli. Previste anche precipitazioni, a prevalente carattere di rovescio o temporale, su Basilicata e Campania. I fenomeni saranno accompagnati da rovesci di forte intensità, frequente attività elettrica e forti raffiche di vento.

Meteo, la tendenza per la prossima settimana: neve sui rilievi del centro-sud

La prossima settimana l'ingresso di correnti fredde settentrionali determinerà un nuovo abbassamento delle temperature, questa volta anche nelle regioni meridionali. Da 3BMeteo spiegano che "l'instabilità coinvolgerà prevalentemente il Centro-Sud con piogge e nevicate a quote collinari sull'Appennino Settentrionale, a quote più elevate sul resto della dorsale. Martedì gli ultimi episodi di instabilità si attarderanno al Sud, dove l'afflusso di aria più fredda determinerà un abbassamento della quota neve con fiocchi che imbiancheranno le vette dell'Appennino Meridionale".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Neve, vento e temperature sotto zero: l'inverno fa sul serio. Allerta meteo in 10 regioni

Today è in caricamento