Martedì, 18 Maggio 2021

Meteo, prevista neve anche in pianura: quando e dove (secondo gli esperti)

A partire da domenica in serata è previsto un peggioramento delle condizioni meteo su tutta l'Italia. L'aria fredda dall'Artico porterà temperature più basse della media del periodo. Quando e dove potrebbe arrivare la neve: le previsioni dei meteorologi

Da oggi, domenica 18 novembre, l'Italia piomba nell'inverno. E l'inizio della settimana potrebbe portare la prima neve anche a quote basse, secondo gli esperti di meteo. Vediamo le previsioni nel dettaglio. Secondo iLMeteo.it, da oggi ci sarà un "radicale cambio" a causa di "ingresso di un primo impulso di aria fredda continentale, proveniente dalla Russia". Sono attesi venti orientali che potranno soffiare anche intensamente. Alcune precipitazioni sono previste all'estremo Sud, su Sardegna, Sicilia e lungo il medio e basso versante Adriatico. Da domani, lunedì 19 novembre, previsto un ulteriore peggioramento, con aria fredda di origine artica che investirà il cuore dell'Europa. Sull'Italia centro-meridionale il tempo peggiorerà ancora "a causa dell'approfondimento di una circolazione di bassa pressione sui mari prospicienti". Al Nord, l'ulteriore calo delle temperature potrebbe causare, tra lunedì e martedì, la comparsa della prima neve della stagione fino a quote decisamente basse.

Meteo oggi domenica 18 novembre

Domenica sulle regioni di Nordovest, Triveneto, Toscana, Lazio e coste campane il tempo sarà in prevalenza soleggiato a parte una modesta nuvolosità. Le nubi saranno più compatte nel resto del Paese, con alcune precipitazioni, locali e intermittenti, su Romagna, regioni del medio e basso Adriatico (nevose oltre 900-1200 metri), Basilicata, nordest della Calabria e Sardegna tirrenica. Sul settore ionico si prevedono possibili isolati temporali. Tra pomeriggio e sera piogge isolate possibili anche sulla Sicilia tirrenica. A fine giornata le nubi aumenteranno ancora al Nord con qualche debole precipitazione sull'alta Lombardia. Le temperature sono previste per lo più in ulteriore calo: al Nord all'alba valori vicini allo zero e massime non superiori a 10 gradi. I venti saranno moderati o tesi tra est e nordest; i mari mossi o molto mossi.

Dove e quando potrebbe arrivare la neve

Lunedì è prevista nuvolosità variabile in gran parte del Paese, associata a poche e sporadiche precipitazioni in mattinata più che altro al Nordest, in Calabria e sulle Isole maggiori; dal pomeriggio ci sarà la tendenza a un graduale peggioramento, con nevicate deboli in arrivo sulle Alpi a quote che scenderanno fino ai 400-700 metri. Maltempo anche sulle isole maggiori, con rovesci e temporali. Dalla sera precipitazioni anche intense tenderanno a estendersi a gran parte del Centro-sud per poi interessare anche il Nord Italia nella successiva notte, quando la quota neve tenderà ad abbassarsi ulteriormente soprattutto su zone pedemontane e collinari del Nordovest. Il clima sarà invernale soprattutto al Nord, con valori anche sotto le medie stagionali di 5-6 gradi. Le regioni nordoccidentali avranno maggiori possibilità di vedere nevicate con accumulo fin sulle pianure.

Buongiorno, inverno: il gelo russo arriva in Italia (e porta anche la neve) 

Secondo Antonio Sanò, fondatore di iLMeteo.it, "la neve cadrà soprattutto nelle prime ore della giornata di martedì in pianura sul Piemonte, sulla Lombardia a 2/300metri di quota o a quote più basse fino al piano, sull’Emilia Romagna fino in pianura sulla parte occidentale fino a Modena, e pure per un’ora o due sul Veneto fino a quote bassissime. Nella prima parte della mattinata contrariamente a quanto previsto ieri le neve NON cadrà a Milano città, mentre potrebbe accumularsi più copiosamente fino a 8 cm sull’Emilia tra Parma e Piacenza e Reggio Emilia, mentre fiocchi misti a pioggia cadranno sul resto dell’Emilia e inizialmente per un’ora o due anche su parte del Veneto; la dama bianca continuerà in ogni caso tutto il giorno su tutte le Alpi oltre i 200-300m con apporti di 20cm in 24 ore, nonché inizialmente pure sugli Appennini oltre gli 800 metri".

Previsioni meteo lunedì 19 novembre 2018

Tempo via via più instabile su tutta Italia, molte nubi ovunque con piogge frequenti sulle isole maggiori, più a macchia di leopardo al Sud peninsulare, sulle Marche e sull'Emilia Romagna. Neve dai 4/500 metri sulle Alpi ma con quota in calo. A cura de iLMeteo.it.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...


 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Meteo, prevista neve anche in pianura: quando e dove (secondo gli esperti)

Today è in caricamento