rotate-mobile
Martedì, 7 Dicembre 2021
Le previsioni

Ecco l'inverno con freddo e temporali, e si abbassa la quota neve

Doppio impulso perturbato. Giovedì 25 novembre sarà il giorno peggiore della settimana: maltempo in tutto il Paese

Che tempo fa? La settimana appena iniziata sarà molto movimentata sul fronte meteo: passeremo infatti da un periodo tipicamente autunnale a un primo assaggio di inverno. Gli esperti meteo comunicano che la giornata di oggi, lunedì 22 novembre, trascorrerà all'insegna di un tempo molto instabile con tante nubi e piogge sparse su gran parte del Nord, sull'area tirrenica del Centro e pure su molte regioni del Sud. Ci sarà anche spazio per qualche nevicata sui comparti alpini, intorno ai 1500 metri di quota.

Martedì 23 novembre, secondo le previsioni del sito ilmeteo.it, isolate precipitazioni bagneranno ancora il Piemonte occidentale (neve a 1000 metri) e gran parte delle regioni centrali, seppur debolmente. Le cose miglioreranno sul resto del Paese dove non sarà necessario l'ombrello in particolare al Nordest e sull'area del basso Tirreno, dove si potrà godere di qualche ora di sole.

meteo settimana 22 26 novembre 2021-2

Un secondo peggioramento, questa volta più insidioso, raggiungerà l'Italia tra mercoledì 24 e giovedì 25 novembre: proprio giovedì sarà la giornata peggiore, quando tutto il Paese sarà avvolto da una fase di maltempo con piogge a tratti anche forti al Nord, sul comparto tirrenico del Centro e sull'area ionica dove saranno possibili addirittura dei nubifragi.

Quando scende la quota neve

Complice l'afflusso di venti più freddi dai quadranti settentrionali, la quota delle nevicate al Nord scenderà fin verso i 1000 metri e sulle cime più alte dell'Appennino settentrionale. Da venerdì la quota neve scenderà anche sugli Appennini centrali dove farà la sua comparsa fin verso i 1300 metri.

meteo settimana 22 26 novembre 2021 2-2-2

Le temperature degli ultimi giorni sono state davvero anomale su gran parte dell'Europa, in particolare sui settori centro-settentrionali dove una massa d'aria calda di matrice sub tropicale ha portato a temperature fino a 12 gradi oltre la norma in Scozia, Inghilterra, Scandinavia, Danimarca, Germania settentrionale e regioni baltiche (dove si sono raggiunte punte di 16-17°C).

Dopo quest'anomalia di aria mite, cambia tutto con la discesa di aria artica marittima dal Mar di Norvegia verso il cuore dell'Europa. Nell'arco di poche ore, le temperature scenderanno da valori fortemente sopra la media del periodo a valori sotto la media, con scarti rispetto ai giorni in cui ha fatto più caldo anche di 10/15 gradi. Un primo assaggio di inverno che avrà ripercussioni anche in Italia.

meteo previsioni-8-2-2

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ecco l'inverno con freddo e temporali, e si abbassa la quota neve

Today è in caricamento