Venerdì, 5 Marzo 2021
METEO

Allerta meteo, ancora pioggia e nubifragi: ecco le zone colpite

Il maltempo continuerà ad imperversare sopratutto al centro-sud. Ma da mercoledì cambia tutto

Foto d'archivio

Sarà un’altra giornata difficile sul fronte meteo. La Protezione Civile ha diramato l’avviso di allerta arancione su gran parte di Molise, Basilicata, sui bacini del Lato e del Lenne in Puglia. Allerta gialla sui bacini Alto Volturno e Medio Sangro in Molise, sui restanti settori di Basilicata e Puglia oltre che sull’intero territorio di Lazio, Abruzzo, Calabria e Sicilia.

Meteo, situazione difficile in Campania

In Campania, il bollettino della protezione civile regionale parla di precipitazioni “diffuse con rovesci e temporali di moderata o forte intensità”, accompagnate “da possibili raffiche di vento”. Una situazione meteorologica prevista dalle 22 di ieri fino alle 22 di oggi che ha spinto molti sindaci a tenere chiuse le scuole per l’intera giornata.

Scuole chiuse

Disposta la chiusura scolastica a Napoli e in altri comuni del Napoletano come Somma Vesuviana, Sant’Anastasia, Comiziano, Torre del Greco, Quarto e Giugliano in Campania. Aule deserte anche a Benevento e in altri comuni del Sannio come Pontelandolfo e Casalduni. Niente lezioni anche nel Salernitano ad Angri, Scafati, Sarno, Siano, Nocera Superiore, Castel San Giorio e Roccapiemonte.

Allerta arancione in Abruzzo

In Abruzzo la Protezione civile, ha emesso un avviso di criticità regionale per oggi e domani (22 e 23 Ottobre) con previsione di allerta arancione per rischio idrogeologico localizzato per le zone costiere e Alto Sangro, in particolare per le Province di Teramo, Pescara e Chieti.

Nello specifico fino alle 14 di domani (23 ottobre), l’allerta arancione interesserà i Bacini Tordino-Vomano, Bacino del Pescara, Bacino Alto del Sangro e Bacino Basso del Sangro e sulle restanti zone della Regione, in particolare sui Bacini dell’Aterno e Marsica, prevista allerta gialla per rischio idrogeologico localizzato. Le allerte emesse sono relative alla possibilità di innesco di fenomeni franosi, instabilità dei versanti e cadute massi, fenomeni di esondazione dovuti all’innalzamento del livello idrometrico dei corsi d’acqua principali e del reticolo idrografico minore.

Il bollettino prevede precipitazioni diffuse, anche a carattere di rovescio o temporale. Previsti venti forti con raffiche di burrasca forte e possibili mareggiate lungo le coste esposte.

Violenta grandinata a Roma

Nella tarda serata di ieri una bomba d'acqua ha letteralmente mandato in tilt la Capitale. Strade allagate e con vere e proprie lastre di ghiaccio che galleggiavano tra le vie. Almeno dieci centimetri di grandine accumulata che, nella zona est di Roma, ha fatto gridare qualcuno addirittura alla neve. Ma anche sei stazioni della Metro chiuse, rami spezzati e crollati, e, soprattutto, automobilisti bloccati e tratti in salvo (maggiori informazioni su RomaToday).

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Maltempo, cosa accadrà nei prossimi giorni

Secondo 3BMeteo, nelle prossime ore il maltempo colpirà soprattutto Abruzzo, Puglia, Campania, Basilicata e Calabria. Sull’Appennino è prevista anche neve a partire dai 1200-1300 metri di quota. In serata la perturbazione tenderà a concentrarsi su Lucania e Calabria, in particolar modo sul versante ionico, dove il rischio di locali nubifragi è piuttosto concreto. Domani mattina, oltre a Basilicata e Calabria centro-settentrionale, il maltempo non risparmierà neppure il Salento.

Le temperature sono in forte calo e arriveranno a toccare anche valori invernali (5° gradi di minima), specie in mattinata, in Val Padana e nelle valli del Centro. Ma niente paura. Mercoledì la situazione dovrebbe cambiare. Secondo 3BMeteo, al di là di qualche fenomeno locale di scarso rilievo, ci sarà solo quasi ovunque con temperature in generale rialzo.

(In basso una foto di via Sansoni dopo la violenta grandinata che ha colpito Roma).

via sansoni-2-2

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Allerta meteo, ancora pioggia e nubifragi: ecco le zone colpite

Today è in caricamento