Domenica, 11 Aprile 2021
Le previsioni

La primavera deve aspettare: l'Italia dopo il freddo invernale finisce sotto le piogge come d'autunno

Il gelo è destinato a lasciare spazio a temperature più miti, ma tornano le precipitazioni. Dunque non sarà una nuova stagione, infatti il clima sarà ancora pungente nella prossima settimana

Il meteo nel fine settimana del 10 e 11 aprile

Se ne va esaurendosi l’ondata di freddo invernale, ma nel fine settimana arrivano le perturbazioni, che però saranno delle piogge più autunnali con delle temperature in netto rialzo. Attenzione però al termometro perché, se è vero che le medie sono in salita, soprattutto le minime, è pur vero che, anche all’inizio della prossima settimana, ci saranno rilevanti sbalzi di temperatura: inizio e fine giornata molto più freddi delle ore centrali.

Lo spiega Edoardo Ferrara di 3bmeteo.com: “Il tempo migliora sull'Italia ma l'eredità dell'ondata di freddo invernale si fa ancora sentire. Se prima il gelo è stato in alcuni casi da record sulle Alpi per aprile (-33,5°C alla Capanna Margherita, precedente record -29,6°C nell'aprile 2003), da oggi (giovedì 8 aprile) abbiamo ritrovato valori in alcuni casi eccezionali anche sull'Appennino. In Abruzzo registrati ben -22,6°C ai Piani di Pezza, -20,4°C a Campo Felice e -8°C all'Aquila. Ora ci attende una breve tregua con sole prevalente e addolcimento termico, ma clima notturno e mattutino ancora piuttosto freddo”.

Che tempo fa questo weekend

Il prossimo fine settimana sarà segnato dalle piogge, che colpiranno soprattutto il Nord e il Centro Italia, mentre il Sud resta più secco. Nel nord Liguria, alta Toscana, Prealpi, alte pianure del Nord, saranno sicuramente bagnate dalle precipitazioni, mentre sulle Alpi torneranno nevicate diffuse, seppur in quota media. Al Centro le piogge colpiranno l’Abruzzo, basso Lazio e Sardegna. “Il Sud invece godrà di tempo più asciutto e a tratti anche soleggiato, tra banchi nuvolosi sparsi di passaggio” ha confermato Ferrara.

Piogge che diventano quasi gradevoli se si pena che almeno ci lasceremo alle spalle il freddo invernale che è tornato a sferzare l’Italia ad aprile. Dunque nel fine settimana arrivano i venti di Scirocco che soffieranno a tratti anche con forte intensità. “L'addocilmento termico riguaderà soprattutto le temperature notturne ma anche le massime al Sud e sul medio versante adriatico, dove si potranno superare punte di 18-20°C. Picchi di oltre 22-23°C si potranno localmente registrare su Calabria e Sicilia tirrenica e sulla Sardegna occidentale. Al Nord e sul medio versante tirrenico le massime saranno invece in calo per via della maggiore copertura nuvolosa e delle precipitazioni”.

Meteo, le previsioni per i prossimi giorni

Il miglioramento delle temperature però non deve illudere perché non sta arrivando la primavera. Infatti anche nella prossima settimana il tempo resta instabile, con rovesci e temporali, più frequenti al Centronord. Tutto con anche un ulteriore calo delle temperature.

Continua a leggere su Today.it

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La primavera deve aspettare: l'Italia dopo il freddo invernale finisce sotto le piogge come d'autunno

Today è in caricamento