Mercoledì, 21 Aprile 2021

Maltempo, fino a domenica tanta pioggia e locali nubifragi: le zone colpite

Oggi ancora allerta arancione e rossa. Nel fine settimana piogge intense interesseranno in particolar modo le regioni centrali

Il maltempo non molla ancora la presa.  Dal mattino di oggi venerdì 2 novembre, un nuovo avviso della Protezione Civile prevede il persistere di precipitazioni da sparse a diffuse, anche a carattere temporalesco su Emilia-Romagna, Toscana, Lazio, Abruzzo, Umbria e Molise. Vento forte da quadranti meridionali con raffiche di burrasca sul Lazio, specie sui settori costieri. I fenomeni saranno accompagnati da rovesci di forte intensità, frequente attività elettrica e forti raffiche di vento.

Sulla base dei fenomeni previsti e in atto è stata valutata anche per oggi allerta rossa sui bacini montani e pedemontani del Veneto e allerta arancione sui restanti settori. Allerta arancione anche su Appennino pavese, in Lombardia, sui settori costieri meridionali della Toscana, sull’intero territorio di Umbria, Lazio e Campania, su alcuni settori di Abruzzo, Molise e sui bacini costieri occidentali e centro-meridionali della Sicilia. Valutata inoltre allerta gialla su gran parte dell’Italia.

Ieri in Val d'Aosta un albero è caduto sulla strada regionale 44 nel Comune di Lillianes, schiacciando un'auto su cui viaggiavano due persone; in Alto Adige, nella Val Badia, dove a perdere la vita è stato un anziano di 81 anni caduto dal tetto di una malga; e all'ospedale di Bolzano, dove è morto l'automobilista di 53 anni rimasto gravemente ferito in un incidente stradale causato dal maltempo a Coldrano di Laces, in Val Venosta.

Sicilia, cadono massi sulla statale di Gibellina

In Sicilia è temporaneamente chiusa al traffico, in entrambe le direzioni, la strada statale 119 "di Gibellina", a Gibellina in provincia di Trapani, tra i km 30.7 e 28.6 a causa della caduta di massi sulla sede stradale provocata dalle forti piogge. Il traffico è deviato sulla viabilità locale. "Le squadre e i tecnici Anas sono incessantemente al lavoro su tutta la rete stradale di competenza per garantire la transitabilità e la sicurezza della circolazione nonché intervenire tempestivamente in caso di necessità- dice Anas- La Sala Situazioni nazionale e le sale operative locali assicurano inoltre il monitoraggio in tempo reale e il coordinamento con le Prefetture, la Protezione Civile e le Autorità competenti".

Allerta meteo: cosa significa allerta arancione e allerta rossa 

Previsioni meteo fino a domenica

Le condizioni meteorologiche resteranno nei prossimi giorni diffusamente instabili sull'Italia, sempre a causa di una circolazione depressionaria che andrà isolandosi sul Mediterraneo, richiamando umide e miti correnti dai quadranti meridionali in quota foriere di precipitazioni. Piogge intense interesseranno in particolar modo le regioni centrali (specie del versante tirrenico), la Sicilia e il Nordovest. 

Secondo le previsioni di 3bmeteo.com, per tutta la giornata di oggi, venerdì 2 novembre, piogge intense, anche a carattere di nubifragio, interesseranno medio-bassa Toscana, medio-alto Lazio, Umbria, Sicilia e Sardegna, con locali fenomeni temporaleschi. Piogge sparse di debole o al più di moderata intensità sulle restanti regioni, con locali rovesci a ridosso dei rilievi montuosi e sulla Sardegna, con neve sulle Alpi occidentali sopra i 1.700-2.000 metri. Temperature stazionarie o in lieve aumento al Nord e sulle regioni del versante adriatico. 

meteo-weekend-3-4-novembre-2

Sabato 3 novembre piogge al Nordovest, Emilia centro-occidentale, Toscana e alto Lazio, instabile sulle Isole maggiori con possibili nubifragi e locali temporali specie nella seconda parte della giornata. Deciso miglioramento altrove (seppur temporaneo), specie su Triveneto e regioni adriatiche. Temperature in generale aumento. Domenica 4 novembre sarà invece una giornata instabile su molte regioni a causa di un vortice depressionario in quota in risalita verso la Sardegna, con nuove piogge e rovesci (anche a carattere temporalesco) su Isole maggiori, Calabria, Campania e Lazio. Dal pomeriggio-sera peggiora nuovamente sul versante adriatico, al Nordovest, Emilia Romagna, Umbria e Toscana, con piogge deboli o localmente moderate a ridosso dei rilievi montuosi; asciutto al Nordest, in un contesto di cielo parzialmente nuvoloso. 

Si aggrava il bilancio: oltre 10 morti in tre giorni

Continua a leggere su Today.it

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Maltempo, fino a domenica tanta pioggia e locali nubifragi: le zone colpite

Today è in caricamento