rotate-mobile
Sabato, 13 Aprile 2024
Meteo

Gelo e neve sull'Italia, allerta della Protezione civile: scuole chiuse e partite a rischio

L'Italia si ritrova a fare i conti nuovamente con l'inverno. Pioggia, neve e freddo su gran parte delle Regioni. Convocato il tavolo operativo della Protezione civile

Neve, freddo, gelo, pioggia e soprattutto il Buran, il vento siberiano. Da giorni l'Italia si trova nella morsa del maltempo, con il ritorno prepotente dell'inverno alle porte di marzo. 

Secondo le previsioni meteo degli esperti, l'irruzione di una massa d’aria gelida proveniente dalla Lapponia determinerà condizioni avverse sulle regioni italiane a partire dalla giornata di domenica e almeno per tutta la prima metà della prossima settimana. Per affrontare la situazione il capo del Dipartimento della Protezione civile, Angelo Borrelli, ha convocato il Comitato Operativo, per avere un quadro della situazione meteorologica attesa – caratterizzata da un generale abbassamento delle temperature, straordinario rispetto alla media stagionale – e verificare l’attivazione preventiva delle componenti e strutture operative del Servizio nazionale della protezione civile.

Meteo, l'allerta della Protezione Civile

Già da venerdì la protezione civile ha diramato l'allerta arancione di moderata criticità su alcuni settori di Emilia Romagna, Marche, Piemonte, Liguria, Calabria, Puglia e Sicilia. Allerta gialla di ordinaria criticità diramata in parte di Abruzzo, Basilicata, Campania, Emilia Romagna, Lazio, Molise, Puglia, Sicilia, Umbria. Ancora attiva l'allerta gialla in Veneto (Alto Piave). Sale anche il pericolo valanghe sia sulle Alpi sia sugli Appennini e il Soccorso Alpino invita alla "massima prudenza", ricordando che con le condizioni meteo previste ogni attività all'aperto in zone montane o impervie, "se non rinviabile, deve essere attentamente pianificata".

Meteo avverso, neve e freddo: scuole chiuse e partite di serie A a rischio

Da giorni l'Italia è già nella morsa del freddo e del maltempo, con piogge e neve a bassa quota al nord, e da domenica un’ondata di gelo siberiano colpirà l’Europa e anche il nostro Paese, con un crollo delle temperature con valori fino a 10 gradi al di sotto delle medie del periodo, il che vuol dire neve e vento forte perfino in pianura e forse nelle città.

Intanto diverse città si stanno organizzando in previsione di questi eventi. Scuole chiuse lunedì a Castel Gandolfo, Senigallia e Città Sant'Angelo (Pescara). Chiuse anche le università a Chieti-Pescara e Teramo. A Pescara il Comune sta monitorando la situazione e il sindaco è in contatto con i primi cittadini di Montesilvano e Francavilla al mare per eventuali provvedimenti sinergici di sospensione delle attività didattiche.

Meteo, arriva il Burian siberiano: gelo polare e neve anche in pianura 

Il maltempo previsto per questo weekend mette a rischio anche le partite di Serie A. Possibile infatti il rinvio di almeno cinque match:  le partite più a rischio sono Fiorentina-Chievo, Verona-Torino, Bologna-Genoa, Sassuolo-Lazio e Juventus-Atalanta.

Neve a Roma?

Tra il weekend e l'inizio della prossima settimana sono previste nevicate, anche a quote basse, sul territorio dei Castelli Romani, ma non solo. In Campidoglio è attivo un tavolo tecnico per coordinare le attività in relazione all'eventualità di neve e ghiaccio.

Alle riunioni operative partecipano tutte le strutture comunali competenti, i Municipi e le società partecipate di Roma Capitale che gestiscono pubblici servizi, con il compito di predisporre le misure organizzative, di monitoraggio e pronto intervento. Anche la Regione Lazio si è mossa ed è in contatto con la Protezione civile. 

Le previsioni meteo di sabato 24 febbraio 

Gli esperti prevedono maltempo al Nord-ovest e in Emilia Romagna, con precipitazioni nevose nelle zone collinari e un tempo più asciutto e soleggiato sul Triveneto. 

Al centro pioggie su tutte le regioni (molto forti tra Marche e Abruzzo), con nevicate al di sopra dei 1200 metri.

Al Sud tempo sereno in Sicilia e su Calabria ionica, locali temporali sul resto delle altre regioni. 

Il grande freddo in Italia: lo spettacolo della neve 

Domenica 25 febbraio: arriva il Buran

Come già anticipato nei giorni scorsi, per domenica è prevista neve al nord fino in pianura, con brusco calo delle temperature.

Precipitazioni su tutte le regioni del centro, nevose dapprima a quote collinari, dal pomeriggio fino in pianura e coste, eccetto sul Lazio. Peggioramenti previsti anche in Sardegna. 

Al Sud precipitazioni estese e nevicate a quote via via più basse. In serata intenso maltempo su coste ioniche, anche con nubifragi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Gelo e neve sull'Italia, allerta della Protezione civile: scuole chiuse e partite a rischio

Today è in caricamento