rotate-mobile
Venerdì, 3 Febbraio 2023
Perturbazioni

Meteo, dopo il 6 gennaio cambia tutto: le previsioni post Epifania

Novità all'orizzonte. L'anticiclone che dalla fine del 2022 ha messo le radici alle latitudini centro-meridionali europee, determinando tempo stabile e clima mite, sembra proprio avere i giorni contati

Sul fronte meteo iniziano a intravedersi novità consistenti all'orizzonte. Caldo anomalo fino a sabato, con nebbie e smog in Pianura Padana, sole in montagna. Poi da domenica piogge per almeno due-tre giorni. 

L'anticiclone che dalla fine del 2022 ha messo le radici alle latitudini centro-meridionali europee, determinando tempo stabile e clima mite, sembra proprio avere i giorni contati secondo le previsioni di 3bmeteo.com. Il flusso perturbato atlantico infatti ha tutte le intenzioni di smantellare l'alta pressione dopo la Befana, inviando una prima perturbazione che domenica 8 transiterà su buona parte d'Italia, coinvolgendo soprattutto il centro-nord dello stivale.

Le previsioni per il weekend dell'Epifania

La nuova perturbazione sarà preceduta da correnti umide meridionali che determineranno un sabato nuvoloso al nord e sull'alto Tirreno, con alcune piogge su Liguria, Toscana e Sardegna, in estensione entro fine giornata a tratti della Val Padana e del medio Tirreno. Sul resto del centro e sul sud Italia succederà ancora poco, permarranno annuvolamenti irregolari sulle coste delle regioni centrali e sul basso Tirreno, mentre maggiori aperture interesseranno il basso Adriatico.

Domenica 8 arriva poi la perturbazione vera e propria, responsabile del ritorno delle piogge che dal nordovest si estenderanno velocemente al nordest e alle centrali tirreniche, compresa la Sardegna, con fenomeni che potranno risultare a tratti intensi. Tornerà anche a nevicare sulle Alpi oltre i 1000/1200m, ma pure sulle vette dell'Appennino centro-settentrionale. Qualche pioggia potrà raggiungere entro sera anche il basso Tirreno, mentre sul versante adriatico e su quello ionico resisteranno condizioni più soleggiate.

Le previsioni per la prossima settimana

Lunedì 9 ampie schiarite dovrebbero intervenire al nordovest, mentre i fenomeni potranno attardarsi al nordest con altre nevicate sulle Alpi. Intanto il fronte dovrebbe raggiungere tutto il centro-sud, con fenomeni anche intensi sul versante tirrenico e nevicate in abbassamento di quota sull'Appennino centro-settentrionale.

L'anticiclone potrebbe però tornare a rinforzare martedì 10, permettendo un ritorno alla stabilità al centro-nord, mentre gli ultimi fenomeni potrebbero attardarsi al Sud.

L'ultima volta che ha fatto freddo era il 2013

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Meteo, dopo il 6 gennaio cambia tutto: le previsioni post Epifania

Today è in caricamento