rotate-mobile
Giovedì, 2 Febbraio 2023
Le previsioni

Meteo, dopo la tregua torna la neve: ecco dove

L'irruzione di aria artica proveniente dall'Artico farà scendere di nuovo le temperature

La neve e il freddo non danno tregua. O meglio: una piccola tregua ci sarà, ma con l'avvicinarsi del fine settimana è previsto l'arrivo sull'Italia di nuovi correnti di aria gelida provenienti dall'Artico che faranno scendere ancora una volta le temperature. Vediamo nel dettaglio cosa potrebbe accadere. Già giovedì, come fanno sapere i meteorologi di 3BMeteo, sono attesi rovesci e temporali  sulle isole maggiori e su Calabria, Lucania e Puglia. Le precipitazioni potrebbero essere a tratti anche molto intense, mentre la quota neve sarà di 7-800 metri sull'Appennino e di 1.100 metri in Sicilia. Sul resto della penisola il meteo dovrebbe mantenersi più stabile, se non per qualche fenomeno sulle regioni centralia adriatiche e qualche addensamento sulla Val Padana.

Andrà peggio venerdì: secondo le previsioni le correnti di aria fredda provenienti da nord provocheranno fenomeni di instabilità soprattutto sul versante centrale adriatico e sull'estremo Sud. Tornerà anche la neve a quote basse o relativamente basse: al centro i fiocchi bianchi potrebbero cadere anche a 200-400 metri sul livello del mare, al sud intorno ai 6-700. Le piogge interesseranno Marche, Abruzzo, Molise, Puglia, Calabria e Sicilia tirrenica. Insomma, ci sarà ancora spazio per qualche nevicata. Poi il tempo inizierà a migliorare: sabato la neve cadrà generalmente sopra i 500-800 metri e saranno possibili rovesci su medio-basso adriatico, Sardegna orientale e tra Sicilia e Calabria. Domenica è previsto poi un ulteriore miglioramento, anche se al centro-sud, specie in Sicilia, localmente in Calabria e sull'Abruzzo, potrebbero esserci ancora degli addensamenti. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Meteo, dopo la tregua torna la neve: ecco dove

Today è in caricamento