rotate-mobile
Lunedì, 29 Novembre 2021
Le previsioni

Allerta meteo su quasi tutta l'Italia: arrivano temporali e freddo

Si prevedono precipitazioni da sparse a diffuse, anche a carattere di rovescio o temporale. Allerta gialla e arancione su varie regioni

Un'area di bassa pressione sta portando correnti umide ed instabili verso l'Italia, che determineranno ancora tempo instabile su gran parte del Paese, con i fenomeni più intensi su Piemonte e regioni meridionali. Le previsioni del Dipartimento della Protezione Civile hanno portato quest'ultio ad emettere un nuovo avviso di condizioni meteorologiche avverse, che integra ed estende il precedente. I fenomeni potrebbero determinare delle criticità idrogeologiche e idrauliche che sono riportate.

Aggiornamento: Allerta arancione e gialla: lunedì col maltempo, tutte le zone colpite

Che cosa succede dunque nelle prossime ore? L'avviso prevede dalle prime ore di domani, lunedì 15 novembre, il persistere di precipitazioni da sparse a diffuse, anche a carattere di rovescio, sul Piemonte. Sempre dal primo mattino di domani, si prevedono piogge e temporali anche sulla Calabria e sulla Puglia meridionale in estensione. Dal pomeriggio temporali anche sulla Basilicata e sul resto della Puglia. "I fenomeni saranno accompagnati da rovesci di forte intensità, attività elettrica e locali forti raffiche di vento" si legge nell'avviso.

Previsioni del tempo per lunedì 15 novembre 2021

Sulla base dei fenomeni previsti e in atto la Regione Sardegna ha innalzato per oggi, domenica 14 novembre, il livello di allerta che passa da gialla ad arancione per rischio idrogeologico su alcuni settori. Per la giornata di domani, lunedì 15 novembre, è stata valutata allerta arancione su parte di Sardegna e Basilicata. Allerta gialla su settori di Piemonte, Lombardia, Toscana, Lazio, Sicilia, sull'intero territorio di Puglia, Calabria e sui restanti bacini di Basilicata e Sardegna.

Intanto violenti nubifragi si sono si sono abbattuti sul sud della Sardegna, dove è crollata una casa e purtroppo c'è anche un morto: l'anziano che era stato trascinato via dalla corrente dopo essere sceso dalla sua auto. Come spiegano anche gli esperti di 3BMeteo, “emporali anche su parte del Nord che sta iniziando a risentire del richiamo sciroccale dall'Adriatico, anche forti su Bresciano, Mantovano e Veronese con accumuli importanti fino a 80mm. Accumuli notevoli anche sul basso Friuli con punte di 60-70mm”.

 L'abbassamento delle temperature al seguito del fronte freddo ha favorito nevicate sulle Alpi centro orientali tra i 1400 e i 1700m ma con quota neve scesa fino a 1000m su Brennero.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Allerta meteo su quasi tutta l'Italia: arrivano temporali e freddo

Today è in caricamento