Domenica, 13 Giugno 2021
Le previsioni

Meteo, è un maggio sottotono: ecco quando arriva il caldo estivo

Nessuna svolta nel breve periodo: al centro-nord le temperature si manterranno ancora sotto la media, per avere un assaggio d'estate bisognerà aspettare

Foto di repertorio

Niente da fare. La primavera del 2021 potrebbe finire così com'è iniziata. O meglio: come non è mai iniziata perché in effetti di bel tempo, specie al centro-nord, se ne è visto poco. La notizia è che all'orizzonte, perlomeno nell'immediato, non si vedono grandi cambiamenti. Ci aspettano dunque altri giorni (settimane?) nel segno di un clima non proprio stabile e comunque caratterizzato da temperature non certamente estive, ma neppure tardo-primaverili. Qualche timido segnale di miglioramento sarà comunque osservabile già nella settimana in corso quando, come spiega 3Bmeteo, i termometri dovrebbero far segnare qualche grado in più riportandosi su valori più consoni alle medie del periodo. Nel dettaglio, in molte regioni del centro-nord martedì si potrebbero toccare i 25°-26° mentre in Sicilia si sfioreranno i 30°. Ma già da mercoledì dovremmo assistere ad un nuovo "ridimensionamento termico" con valori che dovrebbero tornare sotto la media. A metà settimana poi l'Italia sarà anche lambita da una perturbazione diretta verso i Balcani che sarà responsabile di qualche annuvolamento e precipitazioni sparse anche nelle regioni centrali. Più in generale il clima si manterrà relativamente stabile, ma non c'è nessuna svolta calda dietro l'angolo.

Meteo: la tendenza per le prossime settimane (da prendere con cautela)

E purtroppo tutto lascia pensare che nel corso della settimana successiva (quella compresa tra il 24 e il 30 maggio) non andrà meglio. Gli esperti di 3Bmeteo parlano di un nuovo possibile peggioramento del tempo a causa di una saccatura in arrivo dal nord-Europa che dovrebbe portare piogge e rovesci al centro-nord, mentre ancora una volta il meridione sarà risparmiato e vedrà anzi le temperature aumentare di qualche grado. Anche Giulio Betti, metereologo del Consorzio LaMMA, non prevede grossi scossoni. "Nessuna variazione significativa" è attesa "fino al 24-25 maggio" fa sapere in un tweet. Il clima sarà influenzato da "correnti atlantiche e episodi di instabilità, in un contesto termico gradevole, ma ancora lontano dai valori tipici di fine maggio". Insomma, per molti italiani il mare resterà un miraggio almeno fino all'ultima parte di maggio. Il mese di giugno dovrebbe invece iniziare con un clima più stabile e temperature che finalmente risalirrano anche nelle regioni centrali e settentrionali. I metereologi dell'aeronautica militare ipotizzano una configurazione finalmente anticiclonica con effetti di "stazionarietà per le regioni meridionali e di un periodo oltre che più asciutto anche più caldo sul resto del paese". 

La marcata distanza temporale ovviamente fa sì che questa tendenza vada presa con una certa dose di cautela. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Meteo, è un maggio sottotono: ecco quando arriva il caldo estivo

Today è in caricamento