Mercoledì, 17 Luglio 2024
Estate da record

Quando finisce questa ondata di caldo afoso e i picchi città per città

Fino al 25 luglio circa le temperature potrebbero essere ben al di sopra delle medie in tutta Italia: le previsioni meteo. Oggi bollino arancione in tredici città. Domani sette passeranno in rosso

Un anticiclone africano porta sull'Italia temperature roventi, notti tropicali e tanta umidità. E si prevede che sarà così per almeno i prossimi dieci giorni. Oggi bollino arancione per ondate di calore in tredici città. Domani sette passeranno in rosso, tra cui Roma e Trieste. 40-41 gradi al Sud. Il picco del caldo tra giovedì e venerdì. Nel fine settimana si assisterà a un lieve cedimento dell'anticiclone con qualche fenomeno da instabilità al Nord. Solo un piccolo break, perché fino al 25 luglio circa le temperature potrebbero essere ben al di sopra delle medie in tutta Italia.

Giovedì 11 luglio da "bollino rosso"

Giovedì 11 luglio saranno dunque 7 le città italiane con il bollino rosso del bollettino delle ondate di calore del ministero della Salute, che indica il massimo livello di rischio caldo per tutta la popolazione, non solo quindi per i fragili. Si tratta di Campobasso, Frosinone, Latina, Perugia, Rieti, Roma e Trieste, con ben 4 di questi centri urbani con il bollino rosso che si trovano nel Lazio, particolarmente colpita da quest'ondata di calore.

Previsioni-2

Secondo gli esperti, in Italia il picco del caldo potrebbe essere sabato 13 luglio, ma anche nei giorni seguenti l'estate italiana spingerà al massimo. Sulle isole maggiori si supereranno forse i 40 gradi, ma anche "solo" 35 gradi, visto il tasso di umidità alle stelle, saranno "faticosi" nelle grandi città del Centro e del Nord. Non solo le ore diurne saranno caratterizzate da temperature elevate, ma anche le notti si preannunciano insopportabili a causa dell'afa. 

Le alte temperature, peraltro, riguardano tutto il pianeta. Punte di caldo fino a 47 gradi in Marocco: "Il mondo - scrive l'Onu su X commentando gli ultimi dati diffusi dal programma europeo per il clima Copernicus - ha avuto il giugno più caldo mai documentato e il 13/o mese consecutivo in cui è stato stabilito un record di temperatura. Abbiamo bisogno di un'azione sul clima più ambiziosa". Oltre all'Italia, molte altre nazioni dell'Europa centrale, meridionale e orientale "boccheggiano", con temperature significativamente più alte della norma.

In Italia il caldo oggi uccide ma c'è chi sta già vincendo la sfida del clima

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Quando finisce questa ondata di caldo afoso e i picchi città per città
Today è in caricamento