Meteo, quando torna il caldo (quello vero): luglio finisce con una "fiammata"

Prime avvisaglie nel weekend. Poi la vera fiammata sub-tropicale si avrà a partire dall'inizio della prossima settimana: punte massime di quasi 40°C, tra martedì 23 e giovedì 25 luglio

Dal weekend l'estate torna bollente

Torna il caldo, quello vero. L'estate sta per tornare a fare sul serio. L'alta pressione di origine africana è destinata a salire di latitudine nel corso dei prossimi giorni, abbracciando buona parte dell'Europa Sud-occidentale e quindi anche l'Italia, contribuendo, oltre ad una maggiore stabilità atmosferica, anche a valori termici in progressivo aumento.

Prime avvisaglie nel weekend Poi la vera fiammata sub-tropicale si avrà a partire dall'inizio della prossima settimana. Il team del sito iLMeteo.it avvisa innanzitutto che nel corso del weekend assisteremo ad un primo sussulto verso l'alto dei termometri, soprattutto domenica quando si potranno toccare i 33-35°C al Centro-Nord. L'anticiclone africano tornerà tuttavia a surriscaldare l'Italia nel corso della prossima settimana, quando inizierà una nuova fase rovente.

A partire da lunedì quindi quelli de iLMeteo.it si aspettano tanto sole da Nord a Sud e soprattutto un aumento generale e deciso delle temperature. Ci catapulteremo quindi in un'ondata di caldo con valori che toccheranno punte massime di quasi 40°C, tra martedì 23 e giovedì 25, in particolare nelle zone interne di Sardegna, Toscana, Umbria e su buona parte della Pianura Padana. Per fare solo qualche esempio, Roma e Firenze toccheranno punte rispettivamente di 37 e 38°C, come del resto Ferrara, Rovigo, Bolzano e Alessandria. Milano raggiungerà i 36°C come Bologna mentre 34°C si toccheranno ad esempio a Perugia e Siena. Sulle città della Pianura Padana inoltre è previsto un netto incremento dei tassi di umidità che renderà l'atmosfera più insopportabile con i tanti disagi che ne derivano.

Meteo, nuova ondata di calore sull'Italia

Anche secondo 3bmeteo.com "l'ennesima rimonta dell'anticiclone subtropicale, che porterà i suoi massimi tra il Mediterraneo occidentale, la Penisola iberica e la Francia, darà il via ad una nuova ondata di calore sull'Italia e sulle nazioni centro-occidentali europee a partire dal 21 luglio. In un contesto stabile e soleggiato, la crescente ingerenza delle correnti africane determinerà un sensibile aumento delle temperature, che raggiungerà l'apice nel corso della prossima settimana".

"In base alle più accreditate proiezioni dei modelli meteorologici le regioni più esposte alle condizioni di caldo intenso potrebbero rivelarsi quelle del Nord e del versante tirrenico, oltre alla Sardegna: non escludiamo punte di 34-36°C nelle aree interne tra lunedì 22 e martedì 23 e picchi persino superiori nelle giornate successive; qualche grado in meno tra l'Adriatico e il Sud, ai margini orientali del promontorio anticiclonico, con possibilità per qualche nota instabile. Da notare come ancora una volta il grande caldo interesserà anche Spagna e Francia dove non escludiamo picchi di oltre 36-38°C. Ad ogni modo questa linea di tendenza è ancora in fase di analisi, seguiranno dunque importanti aggiornamenti” concludono da 3bmeteo.com.

caldo ansa-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Chiede il reddito di cittadinanza, ma si "dimentica" di avere un albergo da 800mila euro

  • Medico muore durante il turno di notte: aveva 28 anni

  • Estrazioni Lotto oggi e numeri SuperEnalotto di martedì 12 novembre 2019

  • Nuovo maxi concorso: oltre 300 posti a tempo indeterminato, si cercano laureati e diplomati

  • Tasse, chi rischia di pagare di più con la nuova Imu

  • Estrazioni Lotto oggi e numeri SuperEnalotto di sabato 16 novembre 2019

Torna su
Today è in caricamento