rotate-mobile
Sabato, 25 Maggio 2024
Sabbie mortali / Stati Uniti d'America

Passeggia sulla spiaggia con gli amici, rimane bloccato nel fango e annega all'arrivo dell'alta marea

Zachary Porter aveva appena 20 anni

Un uomo è morto annegato in Alaska domenica dopo essere rimasto intrappolato fino alla cintola nella distesa fangosa del Turnagain Arm. Zachary Porter, un ventenne originario dell'Illinois, approfittando della bassa marea passeggiava insieme a tre amici lungo la spiaggia vicino a Hope, nella penisola di Kenai, a sud di Anchorage. Il giovane è improvvisamente rimasto bloccato alle 17:52. Un amico ha immediatamente chiamato i servizi di emergenza e i vigili del fuoco di Girdwood hanno cercato di liberale il giovane iniettando acqua ma i soccorritori non sono stati in grado di liberarlo prima che la marea arrivasse e lo coprisse. Così Porter è morto alle 18:43.

Le distese di fango limoso sono note a livello locale per essere estremamente pericolose: il Turnagain Arm è uno specchio d'acqua che ha una delle maree in arrivo più veloci al mondo. Quello che sembra un terreno solido può trasformarsi in sabbie mobili con poco o nessun preavviso. I vigili del fuoco avevano salvato un pescatore due settimane fa e un geometra in ottobre.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Passeggia sulla spiaggia con gli amici, rimane bloccato nel fango e annega all'arrivo dell'alta marea

Today è in caricamento