Lunedì, 18 Ottobre 2021
Notizie curiose

Abramovich, Pasqua da nababbo in Israele: affittati cento appartamenti

Il miliardario russo presidente del Chelsea sta trascorrendo le vacanze nel deserto del Negev. A bordo di una limousine ha raggiunto il Beresheet Hotel per celebrare "da vicino" l'uscita degli ebrei dall'Antico Egitto

Cento appartamenti per una vacanza da nababbo. Roman Abramovich, magnate russo e famoso per essere il proprietario del Chelsea, non ha badato a spese per celebrare "da vicino" la Pasqua ebraica: 500 mila dollari per cinque giorni di vacanze nel Beresheet Hotel. In tutto, Abramovich ha prenotato 111 stanze - l'intero hotel - per ospitare amici e parenti.

A rivelare il tutto è il Daily Mail che ha spiegato come il proprietario del Chelsea ha raggiunto Tel Aviv con la moglie Darya Zhukova e i due figli a bordo del suo jet privato per poi spostarsi con una limousine verso il resort, costruito a ridosso del cratere di Ramon, ben 500 metri di profondità.

Secondo il Daily Mail, il miliardario sta ospitando la famiglia e gli amici per le vacanze - fra domenica e giovedì - per un costo di 450mila dollari. Il momento clou è il banchetto pasquale in una tenda costruita appositamente nel deserto per celebrare la cena del Seder durante la quale si ricorda l'uscita degli ebrei dall'Antico Egitto. Pare che Abramovich abbia espresso il desiderio di essere vicino a dove avvenne l'evento biblico.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Abramovich, Pasqua da nababbo in Israele: affittati cento appartamenti

Today è in caricamento