rotate-mobile
Mercoledì, 19 Giugno 2024
CRISI ECONOMICA / Grecia

Raggiunto accordo tra Grecia e troika su misure di risanamento

Dopo febbrili trattative c'è l'accordo tra Atene e la troika formata da Fmi, Bce e Commissione europea

Alla fine è arrivato: il governo di Atene ha annunciato di aver raggiunto un accordo con la Troika dei tecnici di Commissione europea, Bce e Fmi sul pacchetto di misure di risanamento del paese, passo necessario a sbloccare le possibilità di ottenere una nuova tranche di aiuti.

Ad annunciare l'intesa è stato il ministero delle Finanze, che la prossima settimana presenterà due progetti di legge puntando ad ottenerne l'approvazione del parlamento prima del 12 novembre.
Un'approvazione scontata solo sulla carta: infatti l'accordo non è stato ancora avallato dai dirigenti dei tre partiti che sostengono il governo.

La volontà di approvare le relative misure a livello parlamentare entro il 12 novembre deriva dal fatto che in quella data si svolgerà una riunione dell'Eurogruppo tra ministri delle Finanze.
In questo modo Atene potrebbe mettersi nelle condizioni di ottenere in quella occasione lo sblocco al versamento delle nuove tranche di aiuti attese, per un ammontare complessivo di 31,5 miliardi di euro.

La maggior parte delle nuove misure di risanamento previste riguarderanno il bilancio 2013, con una manovra complessiva da 13,5 miliardi di euro. Di questi fondi 9,2 miliardi si otterranno tramite tagli su salari, pensioni e assistenza sociale agli Statali, secondo le ricostruzioni finora apparse sulla stampa ellenica. Previste anche altre aperture sul mercato del lavoro, anche se queste rappresentano un nodo spinoso per due dei partiti della coalizione di governo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Raggiunto accordo tra Grecia e troika su misure di risanamento

Today è in caricamento