rotate-mobile
Lunedì, 26 Febbraio 2024
L'attacco / Afghanistan

Aereo italiano colpito da una mitragliatrice a Kabul

Il pilota ha schivato i colpi poco dopo il decollo. A bordo 90 persone tra cui il giornalista del Foglio Daniele Raineri

Un aereo italiano con 90 persone a bordo è stato preso di mira da una mitragliatrice pesante mentre decollava dall'aeroporto di Kabul. Il pilota è stato costretto a manovre evasive che hanno creato il panico. Nessuna conseguenza per equipaggio e passeggeri. Il C130J ha quindi proseguito sulla rotta prevista che l'ha portato alla base aerea di Al Salem, in Kuwait, da dove poi le persone a bordo proseguiranno per l'Italia con KC767.

Lo racconta il quotidiano il Foglio riprendendo la corrispondenza di Daniele Raineri che era imbarcato sull'aereo. "A bordo la prima versione che circolava era che l’aereo fosse stato puntato con un radar. Gli aiutanti di bordo con i visori erano attaccati agli oblò del C-130 per monitorare la situazione al suolo." 

Ultim'ora: forte esplosione all'aeroporto di Kabul, è un attacco suicida 

Secondo fonti di intelligence a sparare sarebbero stati i talebani che avrebbero sparato in aria per disperdere la folla che stava pressando verso il gate dell'aeroporto. Il C-130J della 46esima Brigata aerea di Pisa, impegnato nelle operazioni di evacuazione della popolazione, era appena decollato dall'aeroporto di Kabul quando l'equipaggio ha avvistato dei traccianti di armi da fuoco nelle vicinanze del velivolo. La pilota ai comandi, quindi, ha messo in pratica delle manovre evasive, normalmente apprese in fase d'addestramento, per ridurre al minimo l'esposizione dell'aereo al potenziale fuoco nemico. Nessun colpo sarebbe stato volontariamente diretto verso l'aereo in decollo.

L'ultimo volo da Kabul: in ginocchio nelle fogne ma il gate chiude oggi

A Kabul è altissima la tensione dopo l'allerta attentati connessa all'ultimo giorno di evacuazione dei collaboratori delle forze occidentali. Dal pomeriggio infatti il gate per entrare in aeroporto sarà sigillato.  

È previsto per domani l'ultimo volo del ponte aereo tra Kabul e Roma per portare in Italia gli afghani evacuati e quanti altri hanno chiesto di lasciare il Paese asiatico. Secondo il ministero della difesa italiano sono circa 4.400 i cittadini afgani evacuati dall'Afghanistan in Italia dall'inizio dell'operazione Aquila.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Aereo italiano colpito da una mitragliatrice a Kabul

Today è in caricamento