Giovedì, 17 Giugno 2021
Il regime alle porte dell'Europa / Bielorussia

L'oppositore di Lukashenko arrestato a Minsk dopo il dirottamento del volo Ryanair

I media di Stato della Bielorussia hanno spiegato che l'ordine di far atterrare a Minsk l'aereo di Ryanair in viaggio da Atene a Vilnius è stato dato ieri "personalmente" dal presidente Aleksandr Lukashenko a seguito di un allarme bomba.

A Ryanair Boeing 737-800 lands in the Vilnius International Airport, in Vilnius, Lithuania, 23 May 2021

Un'allarme bomba per far atterrare l'aereo: una scusa per arrestare un giornalista, Raman Protasevich, inviso alle autorità bielorusse, che viaggiava sul volo Ryanair con 170 persone diretto da Atene a Vilnius e dirottato a Minsk per ordine diretto del presidente Lukashenko.

Un caso internazionale che accende i riflettori internazionali sul regime di Lukashenko. Il segretario di Stato Usa, Antony Blinken, ha condannato quella che ha definito come una "azione scioccante" che ha messo a repentaglio la vita di cittadini statunitensi e di tutti i passeggeri a bordo. Il segretario ha avvertito tramite una nota del dipartimento di Stato che gli Stati Uniti risponderanno alle azioni di Minsk assieme ai loro alleati nella regione, e ha chiesto la "liberazione immediata" del giornalista, arrestato a seguito dell'atterraggio forzato del velivolo.

"Gli Stati Uniti condannano ancora una volta la persecuzione e le detenzioni arbitrarie di giornalisti da parte del regime di Lukashenko. Siamo a fianco del popolo bielorusso e della sua volontà di conseguire un futuro libero, democratico e prospero, e sosteniamo la loro richiesta al regime di rispettare i diritti umani e le libertà fondamentali", afferma la nota firmata da Blinken.

Tra le sanzioni contro la Bielorussia, che i capi di Stato e di Governo dell'Ue prenderanno in considerazione questa sera al vertice a Bruxelles, vi sono l'interdizione a Belavia, la compagnia aerea nazionale bielorussa di proprietà statale, di atterrare negli aeroporti dell'Ue; la sospensione di tutti i voli delle compagnie aeree dell'Unione nello spazio aereo bielorusso; e sospendere tutto il transito, compreso quello terrestre, dalla Bielorussia all'Ue.

Intanto il ministro dei Trasporti lettone Talis Linkaits ha annunciato che la compagnia aerea Air Baltic non sorvolerà il territorio della Bielorussia e potrebbero essere introdotti divieti per gli aerei bielorussi nello spazio aereo della Lettonia e introdurre sanzioni nel settore aereo contro la Bielorussia.

Il volo Ryanair dirottato a Minsk

I media di Stato della Bielorussia hanno spiegato che l'ordine di far atterrare a Minsk l'aereo di Ryanair in viaggio da Atene a Vilnius è stato dato ieri "personalmente" dal presidente Aleksandr Lukashenko a seguito di un allarme bomba.

A Ryanair Boeing 737-800 lands in the Vilnius International Airport-2

Durante la sosta imprevista, durata ore, seguita all'affiancamento al velivolo di un caccia Mig-29, è stato fermato, costretto a scendere dall'aereo e arrestato Roman Protasevich, 26 anni, giornalista e co-fondatore di Nexta, una testata che trasmette su Telegram critica nei confronti del governo di Lukashenko, al potere a Minsk dagli anni Novanta. Secondo Belta, che non cita alcun provvedimento giudiziario, a bordo dell'aereo non sono stati trovati esplosivi. Il velivolo è poi ripartito per Vilnius, la capitale della Lituania, dove è giunto con circa sei ore di ritardo rispetto all'orario previsto.

Secondo la presidente della Commissione europea, Ursula von der Leyen quello del governo bielorusso è stato "un comportamento irresponsabile e illegale" e "ci saranno conseguenze". 

Le autorità bielorusse avrebbero inoltre arrestato anche la sua compagna di Roman Protasevich, una cittadina russa di 23 anni, Sophia Sapega, che sta frequentando un master all'Università Europea di Scienze Umanistiche di Vilnius nell'ambito del programma di Diritto Internazionale e dell'Ue.

"L'Università sta facendo ogni sforzo perché Sofia Sapega venga rilasciata il più presto possibile", ha detto il portavoce dell'ateneo Maxim Milta.  

Lukashenko: il sovrano più longevo d'Europa

Da quando ha vinto un'elezione controversa lo scorso agosto, il 66enne Lukashenko, che governa il paese dal 1994, ha represso le voci di dissenso. Molte figure dell'opposizione sono state arrestate mentre altre sono fuggite in esilio.

Il presidente della Lituania, Gitanas Nauseda, ha esortato l'UE a imporre nuove sanzioni economiche alla Bielorussia durante la riunione dei leader sindacali di lunedì. Ha detto alla BBC che tali misure "potrebbero avere un impatto maggiore sul comportamento del regime bielorusso".

Gallery

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'oppositore di Lukashenko arrestato a Minsk dopo il dirottamento del volo Ryanair

Today è in caricamento