rotate-mobile
Sabato, 21 Maggio 2022
Capodanno shock / Regno Unito

Affittano la casa a una studentessa per Capodanno, poi la scoperta shock

Una coppia londinese ha affittato la proprio abitazione a una studentessa per l'ultimo dell'anno. Lei avrebbe organizzato poi un mega party con centinaia di ospiti a base sesso, droga e alcol

La sera di Capodanno si è rivelata un vero e proprio incubo per una coppia inglese di Londra che ha affittato a una ragazza la propria casa su AirBnb. La giovane studentessa Rikki Campbell è accusata di aver usato l'abitazione per ospitare un mega party che si è rivelato poi disastroso: i suoi ospiti avrebbero devastato la casa, bevuto alcolici, usato droghe e fatto sesso sul letto dei padroni di casa.

Christina McQuillan e suo marito erano tranquilli, convinti di aver affittato l'abitazione a una ragazza che cercava soltanto un "appoggio" vicino il centro di Londra per festeggiare l'ultimo dell'anno. Questo infatti era quello che Rikki Campbell avrebbe detto ai proprietari. Ma i fatti si sarebbero svolti diversamente.

Un vicino di casa li ha avverititi nella notte che da casa loro veniva una musica molto forte e che c'era anche un inequivocabile odore di cannabis. I vicini hanno poi chiamato la polizia per denunciare la presenza di oltre 100 persone nell'appartamento e nella strada là davanti. Al loro arrivo, Christina e il marito sostengono di aver trovato dozzine di persone che vagavano per casa loro, l'appartamento ridotto a una discarica e una coppia che faceva sesso sul loro letto mentre un uomo guardava, come riporta il Daily Mail.

Gli agenti però non hanno potuto fare molto, sostenendo che la faccenda non era di loro competenza, anche se stanno indagando in base a una denuncia fatta da Christina: uno delle persone presenti in casa l'avrebbe colpita allo stomaco con un pugno. Christina e suo marito hanno passato il resto della serata a tentare di cacciar via gli indesiderati visitatori e a riassettare la loro casa distrutta.

Dal canto suo, Rikki nega di aver fatto qualcosa di male e sostiene anzi che la colpa di tutto è di Christina, che l'avrebbe cacciata di casa prima dei termini stabili dal contratto. Intervistata dal Guardian, Rikki ammette di aver affittato l'appartamento per celebrare il suo compleanno, che cade proprio il 31 dicembre, e di aver invitato una sessantina di persone ma sostiene di aver avuto tutto il diritto di farlo, nonostante avesse affittato l'alloggio soltanto per una persona. Rikki smentisce poi che i "suoi" ospiti abbiamo portato droghe o alcol e che ci siano stati rapporti sessuali. 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Affittano la casa a una studentessa per Capodanno, poi la scoperta shock

Today è in caricamento