rotate-mobile
Mercoledì, 17 Aprile 2024
Terrore / Afghanistan

Esplosioni devastano moschea e minibus: decine di morti

L'edificio sacro era stracolmo di fedeli per le preghiere del Ramadan e il bilancio delle vittime aumenta rapidamente. Il gruppo dello Stato Islamico ha invece rivendicato gli attacchi ai mezzi usati dai pendolari

Ancora sangue e ancora paura a Kabul. Una potente esplosione è avvenuta nella moschea Khalifa Aga Gul Jan, che era stracolma di fedeli per le preghiere dell'ultimo venerdì di Ramadan. Secondo i media locali ci sono almeno dieci morti e 15 feriti, ma si tratta di un bilancio provvisorio e il numero è destinato a salire. Gli uomini della sicurezza talebani hanno isolato l'area. Finora non sono giunte rivendicazioni e non si esclude l'attacco suicida. L'esplosione è stata talmente forte che diversi edifici del quartiere sono stati investiti dall'onda d'urto.

Si tratta solo dell'ultima di una lunga serie di esplosioni avvenute in Afghanistan: attacchi a moschee sciite sono stati compiuti nei giorni scorsi e rivendicati dal gruppo affiliato regionale dello Stato islamico, noto come Isis-K, cioè Stato islamico della Provincia Khorasan. 

In queste ore il gruppo dello Stato Islamico ha poi rivendicato le due esplosioni a bordo di altrettanti minibus che hanno ucciso almeno nove persone ieri a Mazar-i-Sharif. Sono stati presi di mira i pendolari che stavano tornando a casa, ha detto il portavoce della polizia provinciale di Balkh Asif Waziri. "Gli obiettivi sembrano essere passeggeri sciiti", ha precisato.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Esplosioni devastano moschea e minibus: decine di morti

Today è in caricamento