Domenica, 29 Novembre 2020

Usa, l’ex agente accusato della morte di George Floyd libero su cauzione

Derek Chauvin, licenziato insieme ad altri tre colleghi che erano con lui, ha già lasciato il carcere. Dovrà comparire in tribunale il prossimo marzo

È stato rilasciato su cauzione Derek Chauvin, l’agente accusato della morte di George Floyd, il 46enne afroamericano ucciso durante un fermo di polizia a Minneapolis il 25 maggio scorso. La morte di Floyd lo scorso maggio ha provocato un forte movimento di protesta negli Stati Uniti e non solo e ha richiamato l’attenzione su altre uccisione di persone nere da parte della polizia americana. 

Chauvin, 44 anni, è in attesa del processo, deve rispondere di omicidio colposo di secondo grado. La sua cauzione è stata fissata a un milione di dollari. Chauvin dovrebbe comparire in tribunale a marzo. Se condannato, rischia fino a 40 anni di carcere, ricorda NbcNews. 

La morte di George Floyd

Chauvin è stato licenziato dal dipartimento di polizia di Minneapolis. Il video in cui per più di nove minuti rimane inginocchiato premendo sulla schiena e sul collo di Floyd ha fatto il giro del mondo. Nel filmato si sente Floyd dire più volte “Per favore, non riesco a respirare”. 

Altri tre agenti - Tou Thao, J. Alexander Kueng e Thomas Lane - che erano sul posto insieme a lui  sono accusati di favoreggiamento in omicidio. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Usa, l’ex agente accusato della morte di George Floyd libero su cauzione

Today è in caricamento