rotate-mobile
Martedì, 30 Novembre 2021
Canada / Canada

Scandalo droga e alcol, sindaco Toronto esautorato dai suoi poteri

Il primo cittadino ha giudicato il processo a suo carico come un "colpo di stato", degno di una dittatura e non di una democrazia

Al termine di una seduta alquanto vivace durata cinque ore, il consiglio municipale di Toronto ha votato a favore di una mozione che revoca le principali funzioni al sindaco Rob Ford e lo retrocede al ruolo di consigliere municipale.

Caduto in disgrazia dopo aver confessato di aver consumato droghe pesanti, crack e abusato di alcol, Ford, che non ha partecipato alla seduta, ha giudicato il processo a suo carico come un "colpo di stato", degno di una dittatura e non di una democrazia. Poi ha aggiunto: "Ho già ammesso i miei errori e non intendo rimanere seduto qui e farlo di nuovo".


Venerdì scorso il consiglio municipale aveva già trasferito al vicesindaco una serie di poteri per la gestione urgente, indispensabili per l'amministrazione della più grande città canadese e quarta città nordamericana.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scandalo droga e alcol, sindaco Toronto esautorato dai suoi poteri

Today è in caricamento