rotate-mobile
Mercoledì, 1 Dicembre 2021
GIAPPONE / Giappone

Allarme a Fukushima: 58 casi di tumore alla tiroide tra minori

Gli specialisti non possono però affermare con assoluta certezza che vi sia un rapporto causa-effetto tra l'incidente nucleare dell'11 marzo 2011 e i tumori

Uno studio sull'impatto delle radioazioni provocate dalla catastrofe di Fukushima sugli abitanti della prefettura dove è situata la centrale atomica giapponese ha rivelato 58 casi di tumore alla tiroide fra i minori, di cui 26 confermati e 32 sospetti. I ricercatori hanno effettuato dei controlli su circa 240mila giovani sotto i 18 anni residenti nella regione.

Gli specialisti non possono affermare con assoluta certezza che vi sia un rapporto causa-effetto tra l'incidente nucleare dell'11 marzo 2011 e i tumori, anche perché sarebbe passato troppo poco tempo, solo due anni e mezzo, per giustificare la loro insorgenza. Ma certamente l'esposizione alle radiazioni, in particolare allo iodio 131, nei giorni immediatamente successivi alla catastrofe, suscita la preoccupazione della popolazione.

Lo tsunami su Fukushima. Immagini inedite scattate direttamente dalla centrale

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Allarme a Fukushima: 58 casi di tumore alla tiroide tra minori

Today è in caricamento