Sabato, 24 Luglio 2021
DISASTRO / Germania

La Germania messa in ginocchio dalle alluvioni, decine di morti. "Mai vista una catastrofe come questa"

Nelle regioni Renania-Palatinato e Nord Reno-Westfalia le forti piogge hanno provocato l'esondazione dei fiumi e causato estesi allagamenti. Diga a rischio crollo, evacuate tre città

Foto AFP via ANSA

Sono più di 40 i morti in Germania a causa delle inondazioni, di cui 20 solo nella regione di Colonia, la più colpita oltre al Nord Reno Westfalia, nella parte occidentale del Paese, dove si contano anche diverse decine di dispersi o di persone che sono salite sui tetti in attesa dei soccorsi. Le autorità federali hanno dichiarato lo stato di emergenza. Sono 200mila i cittadini rimasti senza elettricità. Una tragedia senza precedenti che in tanti stanno mettendo in correlazione con il cambiamento climatico. 

Nelle regioni Renania-Palatinato e Nord Reno-Westfalia le forti piogge hanno provocato l'esondazione dei fiumi e causato estesi allagamenti. L'entità dei danni in realtà non è ancora chiara dal momento che il maltempo ha reso impraticabili molte strade. I media tedeschi parlano di almeno 50 persone disperse e di altre decine di persone che si sono rifugiate sui tetti in attesa dei soccorsi. I video e le foto pubblicati sui social media mostrano auto che galleggiano lungo strade trasformate in fiumi e case devastate dalla furia dell'acqua. 

"Ci sono persone morte, altre sono scomparse e molte sono ancora in pericolo", ha detto la governatrice della Renania-Palatinato, Malu Dreyer. "Non abbiamo mai visto una catastrofe come questa. È davvero devastante". Proprio nella regione della Renania Palatinato, il ministero della difesa ha messo a disposizione 70 soldati con mezzi multifunzione in grado di raggiungere paesini rimasti isolati. 

La diga a rischio crollo

La situazione è particolarmente critica nel NordReno Westfalia dove le autorità hanno disposto l'evacuazione delle città di Schweinheim, Flamersheim e Palmersheim, dal momento che rischia di crollare la diga di Steinbach, definita "molto instabile".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Saremo al fianco della città e delle persone che sono state colpite", ha affermato Armin Laschet, leader del Nord Reno-Westfalia, mentre visitava Hagen con gli stivali ai piedi. Sarebbero diciotto le vittime nella sola città di Ahrweiler, altri 15 morti si sono contati nel distretto di Euskirchen, più a nord. Sono state segnalate case spazzate via dalla corrente nel comune di Schuld dove il maltempo avrebbe fatto 4 morti. 

Il cambiamento climatico "è arrivato in Germania" ha affermato la ministra dell'Ambiente tedesca, Svenja Schulze, in un messaggio su Twitter. L'esponente del Partito socialdemocratico tedesco ha aggiunto che la catastrofe abbattutasi sulla Germania dimostra "la forza con cui le conseguenze del cambiamento climatico possono colpirci tutti". Per Schulze, ora e' il momento della solidarieta' e dell'aiuto concreto. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Non sappiamo ancora il numero, ma saranno molte". Lo ha detto la cancelliera tedesca Angela Merkel, parlando da Washington delle vittime delle inondazioni catastrofiche che hanno travolto la Germania occidentale. "Piango per coloro che hanno perso la vita in questo disastro", ha aggiunto la cancelliera, assicurando che sarà fatto il possibile "per salvare le vite di coloro che sono nelle condizioni peggiori, per evitare rischi futuri e per aiutare chi è in difficoltà".

Oltre duemila tra agenti della polizia federale tedesca e personale dell'Agenzia federale per il soccorso tecnico (Thw) sono in azione per offrire "qualsiasi supporto" ai Laender della Germania colpiti dal maltempo, con forti piogge, inondazioni e allagamenti. E' quanto dichiarato dal ministro dell'Interno tedesco, Horst Seehofer. Per l'esponente dell'Unione cristiano-sociale (Csu), "queste condizioni meteorologiche estreme sono il risultato del cambiamento climatico". Secondo Seehofer, infine, la Germania deve prepararsi "molto meglio" simili emergenze, "anche con riguardo alla protezione dalle inondazioni".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Maltempo e vittime anche in Belgio e in Lussemburgo

Il maltempo ha colpito anche il Belgio dove sono morte almeno quattro persone nel distretto di Verviers. Nei Paesi Bassi la provincia di Limbourg, che confina con la Germania e il Belgio, ha avuto gravi danni. Diverse strade e un'autostrada sono state chiuse per il rischio di allagamenti dovuti alle esondazioni. Disagi anche in Lussemburgo dove "diverse case" sono state inondate e rese "inabitabili", ha fatto sapere il premier Xavier Bettel. Attivando una linea d'emergenza per i cittadini in difficolta'.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La Germania messa in ginocchio dalle alluvioni, decine di morti. "Mai vista una catastrofe come questa"

Today è in caricamento