L'ameba mangia cervello nella rete idrica: vietato usare l’acqua del rubinetto

Succede in Texas. A Lake Jackson i test hanno riscontrato la presenza del parassita nella rete pubblica. I controlli sono scattati dopo la morte di un bimbo di 6 anni

Nella foto da Wikipedia: la naegleria fowleri

A Lake Johnson in Texas i residenti sono stati avvisati: non usate l'acqua del rubinetto perché un'ameba mangia cervello è stata trovata nella rete idrica della città. Come racconta la BBC, i test hanno confermato la presenza della Naegleria Fowleri nel sistema idrico della cittadina: questa ameba può causare un'infezione al cervello che di solito porta alla morte. 

L'ameba mangia cervello nella rete idrica: vietato usare l’acqua del rubinetto

Questo tipo di infezioni è molto raro negli Stati Uniti: ne sono state segnalate 34 tra il 2009 e il 2018. Da venerdì sera ad otto comunità del Texas è stato vietato di utilizzare l'acqua del rubinetto mentre i funzionari di Lake Johnson, che conta 27mila abitanti, stanno disinfettando la rete di approvvigionamento. L'uso dell'acqua è consentito soltanto se prima viene bollita e ai residenti è stato anche detto di non permettere all'acqua di risalire su per il naso durante la doccia o il bagno. Questo perché l'ameba mangia cervello Naegleria Fowleri entra proprio attraverso le cavità nasali per poi viaggiare fino al cervello. 

Il Centers for Disease Control and Prevention (CDC) degli Stati Uniti dice che l'infezione si verifica in genere quando le persone nuotano o si immergono in luoghi con acqua dolce, e le persone possono essere infettate anche ingerendo acqua contaminata ma la malattia non si trasmette da persona a persona. Gli infettati hanno di solito sintomi come febbre, nausea e vomito oltre a torcicollo e mal di testa: la maggior parte muore entro una settimana. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Nei giorni scorsi è morto Josiah McIntyre, un ragazzino di otto anni, mentre ad agosto era toccato a Tanner Lake Wall, 13 anni, deceduto dopo una vacanza in famiglia in un campeggio della Florida settentrionale con un parco acquatico e un lago. A luglio il Dipartimento della Salute della Florida ha annunciato che un altro caso è stato segnalato nella contea di Hillsborough. 

Fa il bagno nel lago e un'ameba gli mangia il cervello: muore a 13 anni

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Giro d'Italia 2020, tutte le tappe: altimetria, calendario e percorso

  • Verso il coprifuoco alle 22 in tutta Italia

  • Raimondo Todaro: "Con Elisa Isoardi sempre più uniti, ma in ospedale con me c’era la mia ex moglie"

  • Verso un nuovo Dpcm entro domenica 25 ottobre

  • Dpcm 18 ottobre: le nuove misure della stretta in arrivo oggi

  • Fa la spia perché il vicino non rispetta la regola dei 6 in casa e finisce malissimo

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
Today è in caricamento