rotate-mobile
Venerdì, 21 Gennaio 2022
Grecia

Sindacati vincono la battaglia: riapre la tv pubblica greca

La decisione del consiglio di Stato greco che rimette in moto "temporaneamente" la Ert. L'idea è affidare la gestione della radiotelevisione ad una commissione composta dalle tre maggiori forze politiche

Marcia indietro sulla questione chiusura tv pubblica greca. Il consiglio di Stato greco, la massima autorità giudiziaria del Paese, infatti, ha annullato "temporaneamente" la chiusura della Ert. Diventa così vano il decreto legge firmato martedì dal premier Samaras che ordinava la smobilitazione e il licenziamento dei 2700 dipendenti. Erano stati i sindacati, in rivolta dal giorno dell'annuncio, a rivolgersi al tribunale contro l'ordine di chiusura. 

"SFRUTTANDO LA GRECIA VOGLIONO RUBARCI LA RAI"

Il Premier, comunque, con ogni probabilità avrebbe preso la "contro decisione" anche senza l'obbligo formale del consiglio di Stato. Nella giornata di lunedì, infatti, aveva proposto ai due partiti alleati nella coalizione un riapertura temporanea della radiotelevisione. 

Grecia in piazza contro la chiusura della tv pubblica (da In.gr)

La proposta, secondo quanto riferito dall'Afp, prevederebbe una gestione pro tempore della tv da parte di una commissione composta dalle tre forze politiche della maggioranza con il compito "di assumere un certo numero di giornalisti cui affidare il compito di far funzionare di nuovo la tv pubblica". Tutto fino a che non sarà varata una nuova legge per la creazione di una nuova radiotelevisione. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sindacati vincono la battaglia: riapre la tv pubblica greca

Today è in caricamento