rotate-mobile
Domenica, 23 Gennaio 2022
Mondo Argentina

Argentina, ragazzina trovata morta davanti all'ospedale: "Stuprata e impalata"

L'orrore lo scorso 8 ottobre davanti all'ingresso del pronto soccorso di Mar del Plata. La vittima, Lucia Perez, è stata violentata da più persone. La svolta nelle ultime ore: tre persone sono state arrestate

MAR DEL PLATA (ARGENTINA) - Il suo corpo, ormai privo di vita, era stato davanti all'ospedale. La prima ipotesi: Lucia Perez, 16 anni, è morta per overdose. Un caso come tanti. Poi, il responso dell'autopsia. E l'Argentina che precipita in un incubo. Lucia non è morta per un fatale cocktail di droghe: l'adolescente, stordita da cocaina e marijuana, è stata violentata e impalata. E' morta così.

In tutta la mia carriera non ho mai visto una cosa del genere: sono mamma di una bambina, non riesco a dormirci la notte.

LE PROTESTE - Le parole del medico legale che ha condotto l'esame sul corpo di Lucia riecheggiano nella mente degli argentini scesi in tutte le piazze del Paese per ricordare la giovanissima Lucia "e contro i femminicidi, contro la violenza sulle donne".

LE INDAGINI - Per il delitto, avvenuto la notte dello scorso 8 ottobre, sono stati arrestati tre uomini. Matías Farías, 23 anni, e Juan Pablo Offidani, 41, entrambi noti alle forze dell'ordine come spacciatori, sono accusati di aver violentato e ucciso la giovane vittima. Un terzo uomo, di 61 anni, è invece stato fermato poche ore più tardi ed è sospettato di aver aiutato i due a lavare e rivestire il cadavere nel tentativo di mascherare i segni di violenza.

L'OMICIDIO - Sulla scena del crimine, spiega El Clarìn, sono stati trovati molti preservativi: secondo gli uomini della scientifica la ragazza è stata violentata da più di una persona", anche "con l'uso di oggetti". Da qui la morte per un "riflesso vagale" come diretta conseguenza di "un abuso sessuale violento".

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Argentina, ragazzina trovata morta davanti all'ospedale: "Stuprata e impalata"

Today è in caricamento